Home » Salita » Merli vince con record sull’Alpe del Nevegal

Merli vince con record sull’Alpe del Nevegal

bondonemerliEra il favorito della vigilia e non ha tradito le attese. Christian ha fatto propria la 39ª edizione della cronoscalata dell’Alpe del Nevegal, a pochi passi da Belluno, valida per il Tivm ed anche per il campionato austriaco e quello sloveno.

Un successo che vale soprattutto in vista della prova di campionato europeo in programma domenica prossima in Francia, in funzione della quale ha testato alcune nuove soluzioni tecniche adottate sulla sua Osella PA2000 motorizzata Honda. Già in prova, sabato, aveva tenuto a debita distanza gli altri trentini Moratelli (a 7″66) e Bottura (a 9″76), ieri ha abbassato di cinque secondi quel tempo nella prima manche e di quattro nella seconda per un totale di 5’05″47. Il tempo della prima prova (2’32″38) è anche il nuovo record assoluto.
«Sono contento per questa prestazione – ha affermato subito dopo la competizione – perché la macchina ha risposto come ci attendevamo. Abbiamo provato il nuovo motore preparato da Lrm, che ha qualche cavallo in più, e alcune soluzioni aerodinamiche in vista della sfida del Campionato europeo in programma domenica prossima a Mont Dore, in Francia. Nella seconda salita l’asfalto era diventato molto caldo e quasi nessuno è riuscito a migliorare la propria prestazione del mattino».
La sfida più avvincente, irraggiungibile il pilota di Fiavé che fin dalle prove aveva fatto capire di avere intenzione di fare gara a sé, è stata quella per il secondo posto giocata sul filo dei centesimi, fra Matteo Moratelli (Lola D 99 Zytek) e Adolfo Bottura (Lola B99/50 Zytek), in una sorta di derby all’interno del Trentino Team: alla fine l’ha avuta vinta il primo per soli 13 centesimi, grazie alla prima manche, dato che nella seconda è stato più veloce Bottura, ma non quanto sarebbe servito per scavalcare il compagno. Soddisfazione anche per Thomas Pedrini (altro pilota trentino), che con la Formula Master è risultato il migliore nella classe E2M fino a 2000 cc e settimo assoluto a 41 secondi da Christian.

La classifica assoluta: 1° Merli (Osella PA2000) 5’05″47, 2° Moratelli (Lola D 99 Zytek) a 14″97, 3° Bottura (Lola B99 Zytek) a 15″10, 4° Waldy (Lola B06) a 29″95, 5° Ala (Sighinolfi) a 37″35, 6° Zandonà (Formula mon. tubolare) a 39″ 15, 7° Pedrini (Formula Master) a 41″04, 8° Pregartner (Porsche 911) a 41″71, 9° Giuliani (Lancia Delta Evo) a 42″89, 10° Manzoni (Osella PA 21/S) a 43″45, 11° Nalon (Leyton House) a 44″85, 12° Madrian (Norma M20) a 45″21, 13° Piffer (Radical Prosport) a 47″73, 14° Pedrotti (Formula Renault) a 49″13, 15° Mandl (Dallara F301) a 50″39

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma ad Erice ...