CIVM

MEZZACASA SOLIDO A VERZEGNIS, SCOPEL AL PALO

L’appuntamento friulano con il Trofeo Italiano Velocità Montagna vede i portacolori di Xmotors Team protagonisti nel bene e nel male, il primo a podio ed il secondo fermo.


Un fine settimana misto, tra il sapore dolce del podio e quello amaro dell’alzata di bandiera bianca, ha caratterizzato la partecipazione di Xmotors Team alla Cronoscalata Verzegnis – Sella Chianzutan, secondo round di un Trofeo Italiano Velocità Montagna, zona nord, che vede la scuderia di Maser confermarsi protagonista di livello.

Due erano i portacolori del sodalizio trevigiano, a partire da un Denis Mezzacasa che, a bordo della Formula Renault 2000 curata dal Team Aralla, ha consolidato la crescita di affiatamento con il mezzo e, seppur non sia arrivata la doppietta stagionale consecutiva, il terzo posto centrato, a soli nove decimi dal secondo, è da considerarsi più che positivo in chiave TIVM.

Il gradino più basso del podio, ottenuto in classe E2SS2000, assume un ulteriore valore grazie alla settima piazza nel gruppo E2SS ed al ventunesimo posto nella classifica assoluta.

Un bottino che, in attesa dell’ufficializzazione delle classifiche della serie, dovrebbe permettere al pilota di Agordo di mantenere la testa della classifica provvisoria nella propria categoria.


“Stanchi ma soddisfatti” – racconta Mezzacasa – “perchè questa Verzegnis è stata bella al 99%, solo per il fatto che quando non si vince la soddisfazione non è mai piena. Mancare il secondo posto, per soli nove decimi, rode e se poi ci aggiungiamo che il vincitore della classe, nella norma, non dovrebbe nemmeno esserci perchè è stato accorpato da un’altra allora possiamo renderci conto che siamo stati molto competitivi. Siamo stati fortunati perchè, nonostante abbia piovuto nelle prove, l’asfalto si è asciugato subito. Il Team Aralla ha messo giù un setup fantastico e credo che questa sia una delle mie migliori prestazioni, da quando guido la formula. Purtroppo, in gara 2, non ho potuto spingere come volevo perchè, essendo obbligati per regolamento ad usare le stesse gomme per entrambe le manche, ero andato un po’ in sofferenza di grip. Dai nostri conteggi dovremmo essere ancora primi in campionato e per questo ringrazio i nostri partners, il Team Aralla e Francesco Stefan, di Xmotors Team.”

Battuta d’arresto per l’altro portacolori di Xmotors Team al via, Andrea Scopel, presentatosi con i favori del pronostico quale leader di campionato, in classe E2SH1400 e nel gruppo E2SH.

Il pilota di Cavaso del Tomba, al volante della Peugeot 106 Proto motorizzata Suzuki Hayabusa, si è visto costretto al ritiro, per noie tecniche, al termine della prima salita di gara.

“È andata molto male questa volta” – racconta Scopel – “perchè, dopo un solo chilometro di prove, mi sono dovuto fermare per problemi alla benzina. Con Luciano abbiamo provato a risolvere ma in gara 1, dopo un chilometro, la vettura ha cominciato ad andare a tre cilindri e mi sono portato dietro il problema, sino alla fine. Al termine di gara 1 abbiamo capito che non c’era alcuna possibilità di risolvere il problema e quindi ci siamo dovuti ritirare. Un grazie di cuore a Luciano perchè si è dannato l’anima al Sabato, nel tentativo di farmi ripartire alla Domenica. Purtroppo è andata male, fa parte del gioco. Mi spiace per i nostri partners e per la scuderia Xmotors Team. Cercheremo di resettare e di ripartire ancora più carichi per la prossima gara.”

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker