Home » Salita » MICCICHE’: UNA VITTORIA DI CLASSE TARGATA AUTOSPORT

MICCICHE’: UNA VITTORIA DI CLASSE TARGATA AUTOSPORT

Decima piazza assoluta sotto il diluvio e netta vittoria nella E2B/1300 con la sua Radical SR4 preparata dall’AutoSport Sorrento. Dietro di lui Giuseppe Spadaro su una sport gemella. Successo in classe 1000 e Coppa Dame anche per Alessia Sinatra. 

Anni 21 all’anagrafe, di cui solo tre spesi su un sediolo da corsa. Era il 2011 quando salvatore Miccichè, siculo doc di Chiaromonte ed ex kartista amatoriale, si adagiava nel cockpit di una SR4 in pista. Il battesimo delle corse, diceva bene: settimo assoluto su 67, con tanti volponi chilometrati allo start. Da allora un impegno in formato episodico, ma con la grande soddisfazione di aver già innaffiato di spumante per ben 5 volte, uno score che molti piloti raggiungono in un intera carriera, la Coppa riservata al vincitore di classe. L’AutoSport Sorrento, dopo il motore, gli ha preparato anche un assetto per la gara super-veloce di Caltanissetta del Civm: un setting tanto equilibrato e performante, che da allora per Miccichè non è servito altro che stringere le cinture ed esprimere il suo talento al volante. La salita dei Monti Iblei riserva tante insidie: veloce nel primo segmento, tormentata e guidata nel secondo. Oltre a questa alchimia già complicata, si aggiungeva anche la non effettuazione delle prove al sabato. Per chi non aveva mai corso a quelle latitudini, come Miccichè, una montagna da scalare anche mentalmente. Le fotocellule però, hanno reso giustizia alla voglia matta e al suo coraggio da lancetta stesa a destra. Il crono finale recita 2.53.93, perlopiù a soli 7 decimi da una sport da 1600cc arrivata ad un frame più su. La Top Ten della classica sicula del 2014, iscrive alla storia così anche Salvatore Miccichè. Per lui parlerebbe la gioia impressa negli occhi, ma le poche battute sono di chi ha una passione genuina, che vive di giornate come queste: “Sono contento e stupìto insieme, perché fare questa gara senza correre in prova e quindi imparare la strada, senza presunzione, non è affatto facile. D’altronde, c’è gente più esperta di me che lo ha confermato. Ringrazio l’AutoSport Sorrento per il bellissimo lavoro che hanno fatto sulla mia SR4, davvero impeccabile, che loro hanno curato al 100%. Umanamente e tecnicamente, li considero eccezionali. Sono una presenza che mi dà molta fiducia. Credo di essere stato bravo, preciso, senza sbavature e sono convinto che se avessi conosciuto meglio il percorso o se semplicemente avessi potuto provare,sarei stato sui 2.50. Con un motore di soli 1290cc, per quanto preparato benissimo dall’AutoSport, non mi sembra male..Adesso voglio concentrarmi sulla bellissima Giarre-Milo, una gara meravigliosa che non vedo l’ora di correre”.

Nella classe E2B da litro e tre, la scena è stata completata da un’altra SR4, quella di Giuseppe Spadaro, co-protagonista del copione della domenica da urlo delle sport english cogliendo un ottimo secondo posto di classe, che rende onore al suo impegno.  Il cerchio è stato chiuso da un’altra vittoria di classe stagionale per Alessia Sinatra, che oltre al primato fra le barchette da litro di cilindrata, ha portato a casa con la sua SR4 anche un’altra Coppa delle Dame. Per la pilotessa trapanese dunque, una stagione che continua ad alto regime, fra vittorie di classe, titoli nazionali  ed altre prestazioni importanti, suddivise fra slalom e salite.

Francesco Romeo

AS AutoSport Sorrento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Christian Merli conquista Ascoli

Trasferta da incorniciare per Christian Merli ad Ascoli. Il pilota del Team Blue City Motorsport, al volante ...