Home » Salita » MICHELE FATTORINI CALIBRO 30

MICHELE FATTORINI CALIBRO 30

Il pilota della Speed Motor, ha come bersaglio un competitivo tricolore salite sulla FA Evo tremila, sviluppata con Don Enzo. Motore affidato al veterano Renato Armaroli.

Dopo la Fa-Mix della scorsa stagione, quella che gli aveva permesso, seppur in versione composita fra vecchi e nuovi aggiornamenti, di vincere due delle tre gare effettuate, arriva finalmente la Full-Evo.

Il driver di Orvieto, non si nasconde più: parte dal round tricolore 1 delle Alpi del Nevegal per stare con i migliori, dopo un anno complesso che gli ha trasferito comunque esperienza e confidenza con l’ammiraglia torinese.

Così Michele Fattorini ai nostri microfoni: “Stiamo preparando con papà e col supporto prezioso di Enzo Osella, una stagione completa nel Civm. Nella scorsa annata la mia macchina aveva splitter e fondo di un tipo, un telaio ex Adolfo Bottura ed un motore di altra estrazione e malgrado questo sono riuscito a vincere nella mia bellissima gara della Castellana sul bagnato e al Passo dello Spino, mentre al debutto a Morano non è andata neanche male. Per una lunga serie di motivi non ho potuto articolare la stagione completa, ma nel 2018 stiamo costruendo passo dopo passo un CIVM con presupposti positivi. La macchina ha tutti i componenti evoluti, il motore lo abbiamo affidato a Renato Armaroli, ora stiamo continuando il lavoro di assemblaggio in officina, con la preziosa presenza a supporto di Osella, che ci sta inviando il materiale di ultimo step.

Se tutto procederà come ci auspichiamo, riusciremo a fare una serie di test pre-Nevegal per verificare la risposta della macchina. Con la FA30 mi trovo benone, ha un carico aerodinamico pauroso, spinge forte ma a dispetto delle dimensioni esterne imponenti, alla guida risulta poi nettamente più agile di quanto non si possa pensare. Sicuramente è più difficile della PA2000, ma non di una quota esagerata. La considero una gran macchina, veramente. Mi auspico che possano tornare ad essere del CIVM la gara forse più bella d’Europa, la Rieti-Terminillo ed il Passo dello Spino. Ovviamente la mia gara preferita non può che essere La Castellana.”

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Volante d’Argento e Casco d’Oro per Christian Merli

Il Trentino Campione Italiano ed Europeo delle salite ha ricevuto a Milano i prestigiosi premi ...