TCR Europa

MIGLIOR RISULTATO STAGIONALE NEL TCR EUROPE PER GIACOMO GHERMANDI A MONZA

Nell’unica tappa italiana del campionato, il pilota bolognese centra la zona punti nella classifica assoluta e coglie un secondo ed un quarto posto nel Diamond Trophy

Una prova tutta grinta, che onora al meglio l’appuntamento di casa e regala un bilancio ampiamente positivo. Giacomo Ghermandi è tornato a mostrare gli artigli nel TCR Europe, riscattando le sfortune patite nei round precedenti e rendendosi protagonista di un week-end solido e concreto nella sesta e penultima tappa della serie continentale. Sul velocissimo circuito di Monza, in quello che è stato l’unico round italiano della stagione, il pilota bolognese ha infatti centrato per la seconda volta un piazzamento in zona punti nella classifica assoluta, riuscendo poi a conquistare un eccellente secondo e quarto posto nel Diamond Trophy riservato agli over-35.

Pur essendo giunto alla sfida sul tracciato brianzolo in condizioni tutt’altro che ideali, viste le riparazioni last-minute adottate sulla sua Cupra Leon Competiciòn dopo l’incidente patito soltanto pochi giorni prima a Vallelunga, Ghermandi ha lottato con veemenza ma al tempo stesso dimostrando grande intelligenza tattica, riuscendo a tenere il passo di piloti ben più esperti in condizioni climatiche tutt’altro che semplici. Il risultato conquistato sulla pista di casa regala dunque grande fiducia al pilota ed imprenditore emiliano in vista del futuro, ma al tempo stesso rende il giusto merito all’eccezionale lavoro messo a segno dagli uomini della Scuderia Ghermandi by Lema Racing.

L’inizio del week-end si è infatti rivelato una vera e propria corsa contro il tempo per poter essere al via della prima sessione. Lo staff del team ha lavorato senza sosta al fine di dotare la vettura delle nuove componenti, dopo il pesante crash in cui Ghermandi era rimasto suo malgrado coinvolto nelle fasi iniziali di gara-1 nel TCR Italy. Inevitabilmente, la giornata dedicata alle prove libere si è concentrata sulla necessità di ritrovare il set-up ideale, con il bolognese in progressivo miglioramento e alle prese con diversi long-run nell’arco delle due sessioni.

A recitare un ruolo da protagonista nella giornata di Sabato 24 Settembre è stata la pioggia, che ha condizionato l’intera gara-1 rendendo le condizioni di visibilità estremamente precarie. Dopo essere scattato dalla decima fila dello schieramento grazie alla P20 ottenuta in qualifica, Ghermandi è stato molto abile nel riuscire a tenersi lontano dai guai, mantenendo un passo estremamente competitivo e mettendo a segno tre splendidi sorpassi ai danni di Losonczy, Davidovski e Imberti. Sotto la bandiera a scacchi è quindi arrivata una meritata P15 che gli ha permesso di conquistare il secondo punto stagionale nella graduatoria assoluta, unitamente alla seconda piazza nel Diamond Trophy a soli 0”8 dal vincitore Fernandez.

Il trend positivo si è poi confermato anche nella seconda manche, disputatasi Domenica 25 questa volta in condizioni di asfalto asciutto. Dopo una buona partenza, ‘Jack’ ha ingaggiato un bel duello con due “assi” della categoria come Pepe Oriola e Tom Coronel, prima di essere costretto a mettere quattro ruote sulla ghiaia in seguito ad una manovra molto decisa da parte di Paolo Rocca. Un episodio che lo ha costretto a perdere un paio di posizioni, rivelandosi poi decisivo per impedire al bolognese di bissare il risultato del giorno precedente: per lui è infatti arrivato un sedicesimo posto al traguardo, ad un solo passo dalla zona punti, oltre alla quarta piazza nel Diamond Trophy.

Giacomo Ghermandi: “Siamo molto contenti per questo risultato, che finalmente ci consente di riscattarci dopo qualche sfortuna di troppo patita nelle ultime settimane. Il bilancio complessivo è senza dubbio positivo, soprattutto considerando che siamo arrivati a Monza con la macchina appena assemblata dopo l’incidente di Vallelunga. Abbiamo lavorato con grande dedizione e siamo riusciti a migliorare di sessione in sessione, cogliendo un risultato incredibile in gara-1 sotto la pioggia. Nella seconda manche avremmo anche potuto ripeterci, ma gli episodi non sono andati a nostro favore ed abbiamo soltanto sfiorato la zona punti, consolidando comunque la nostra terza piazza nella classifica di campionato del Diamond Trophy. Si tratta comunque di un risultato che ci regala grande spinta per il futuro ed in vista del prossimo round di Barcellona, dove intendiamo chiudere al meglio questa nostra prima esperienza nel TCR Europe. Desidero davvero ringraziare tutti coloro che sono venuti in autodromo per sostenermi, i quali mi hanno certamente dato una spinta in più per cogliere questo bel risultato. Un ringraziamento particolare va poi a tutto lo staff del team, che ha lavorato in modo incredibile per preparare la vettura in tempo per il week-end: i loro sforzi sono stati ripagati e siamo riusciti a crescere in maniera considerevole, dimostrando ancora una volta che possiamo dire la nostra in un campionato di livello altissimo come il TCR Europe”.

Giacomo Ghermandi tornerà in azione per l’ultimo appuntamento stagionale del campionato, in programma nel week-end del 14-16 Ottobre sul tracciato catalano di Montmelò.

Articoli correlati

Back to top button