Home » Kart » MONDIALE CIK-FIA: A Lonato si prevede una gara da sogno

MONDIALE CIK-FIA: A Lonato si prevede una gara da sogno

Il circuito di Lonato ha fatto il suo ritorno nel calendario internazionale l’anno scorso con l’organizzazione della seconda gara del Campionato europeo FIA Karting – KZ e KZ2, ma bisogna risalire al 1996 per trovare l’ultimo appuntamento mondiale sul circuito del South Garda Karting quando ospitò il Campionato del mondo CIK-FIA di Formula A e Super A.

La gara, che si svolgerà dal 19 al 22 settembre sul circuito italiano tra i più frequentati, è dunque un evento molto atteso nell’ambiente sportivo. Il Campionato del mondo FIA Karting – KZ, l’International Super Cup FIA Karting – KZ2, la terza gara dell’Academy Trophy FIA Karting e la sesta edizione della Historic Super Cup FIA Karting riuniscono più di 260 partecipanti, un numero decisamente alto e in gran parte dovuto all’effetto Lonato. Saranno presenti 52 nazioni appartenenti ai cinque continenti e l’Italia la farà da padrona rappresentando più di un quarto del parterre. Un vasto pubblico di appassionati potrà esultare dalla tribuna in occasione di questo evento fuori dall’ordinario.

Vero e proprio tempio delle gare di karting, a fine 2015 la pista di Lonato è stata allungata (da 1010 m a 1200 m) e sono stati fatti dei miglioramenti strutturali, in continuo divenire, oltre all’adeguamento degli standard di sicurezza. Lonato rimane un punto di riferimento mondiale per gli allenamenti e lo sviluppo dei kart delle principali aziende, mentre il circuito dispone di uno dei calendari gare più ricchi della disciplina. Sempre a Lonato ogni anno si disputa il grande classico di inizio stagione, la famosa Winter Cup, che quest’anno è giunta alla sua 25a edizione. La regione di Desenzano serve peraltro da base a numerose scuderie internazionali.

Una presenza sempre più internazionale nella KZ e nella KZ2

In netto rialzo rispetto alle annate precedenti, l’elenco degli iscritti al Campionato del mondo FIA Karting – KZ raggiunge il numero record di 48 piloti provenienti da 22 paesi e quattro continenti. L’International Super Cup FIA Karting – KZ2 non è da meno con i suoi 126 iscritti, tra i quali si registra la partecipazione di otto nuove nazioni tra cui Sudafrica, Mozambico, Messico, Montenegro, Slovenia e Croazia.

La grande battaglia nella KZ sarà straordinaria

Il Campionato del mondo FIA Karting – KZ si annuncia particolarmente intenso con il confronto tra la maggior parte dei migliori della categoria regina dei kart con cambio e i nuovi arrivati provenienti dalla KZ2. Tra i piloti presenti nella lista troviamo cinque campioni del mondo, a cominciare dal più iridato Davide Forè (ITA), poi Marco Ardigò (ITA), Paolo de Conto (ITA), Jorrit Pex (NLD) e Pedro Hiltbrand (ESP). Dovranno affrontare altri piloti esperti come Bas Lammers (NLD), Anthony Abbasse (FRA), Rick Dreezen (BEL) Simo Puhakka (FIN) o Jérémy Iglesias (FRA), ma anche degli astri nascenti come Lorenzo Camplese (ITA), Alessandro Irlando (ITA), Matteo Viganò (ITA), Marin Kreners (NLD), Stan Pex (NLD) e Adrien Renaudin (FRA). Altri hanno fatto la scelta di passare dalla KZ2 alla categoria superiore come ad esempio Riccardo Longhi (ITA) o Rokas Baciuska (LTU).

Gara molto aperta nella KZ2

Il campione europeo FIA Karting KZ2 Emil Skaras (SWE) farà parte dei favoriti della International Super Cup FIA Karting – KZ2 così come i suoi inseguitori diretti Émilien Denner (FRA), Paolo Besancenez (FRA), Giuseppe Palomba (ITA), Paolo Ippolito (ITA), David Vidales Ajenjo (ESP), Simone Cunati (ITA), Jean Nomblot (FRA), Giacomo Pollini (ITA) e Senna Van Walstijn (NLD) classificati nella Top-10 europea questa stagione. Due piloti OK che hanno recentemente partecipato al Campionato del mondo FIA Karting – OK in Finlandia, Gabriel Bortoleto (BRA) e Kas Haverkort (NLD) si giocheranno le loro chance con il kart con cambio, mentre Alessio Lorandi, primo campione del Mondo KF-Junior della CIK-FIA nel 2013 e Pilota di Formula 2 l’anno scorso, ritroverà la KZ2 e un tracciato che adora. Tra i 126 piloti iscritti ce ne sono molti capaci di puntare alla vittoria o di ben figurare in una competizione estremamente incerta.

Finale incerto nell’Academy Trophy

Raramente l’Academy Trophy FIA Karting ha dovuto attendere la terza e ultima gara per decretare il suo vincitore. Anche se è stato privato della sua vittoria a Sarno a causa di una squalifica, Robert De Haan (NLD) guida sempre la classifica punti davanti a Paolo Ferrari (ITA) e Joshua Coertze (ZAF). Tuttavia, il risultato finale dell’Academy Trophy è molto più complesso di quello che sembra poiché i pretendenti al titolo dovranno sottrarre i loro risultati peggiori (manche di qualificazione e finale) per la classifica finale e De Haan non potrà più quindi aumentare il suo punteggio a causa della sanzione. In teoria, Coertze è quello meglio piazzato. Oleksandr Partyshev (UKR) ha fatto un’ottima impressione a Sarno, così come Kajus Siksnelis (LTU) che è appena salito con grande facilità sul terzo gradino del podio del Campionato del mondo FIA Karting – Junior ad Alahärmä. Ferrari non ha ancora detto l’ultima parola e avrà il vantaggio di giocare in casa sulla pista di Lonato.

Classifica provvisoria dell’Academy Trophy FIA Karting 2019 prima della gara in programma a Lonato

1- Robert De Haan – 45 punti
2- Paolo Ferrari – 39 punti
3- Joshua Coertze – 37 punti
4- Oleksandr Partyshev – 33 punti
5- Kajus Siksnelis – 31 punti

Historic Super Cup: un appuntamento prestigioso in Italia

Nel 2018 gli organizzatori di Genk avevano fissato un obiettivo ambizioso per la Historic Super Cup FIA Karting. Il South Garda Karting non ha tuttavia l’intenzione di trattare alla leggera la sesta edizione di questo evento molto apprezzato, tanto più che si svolgerà per la prima volta in Italia, la patria del karting. Tra le numerose richieste, sono stati selezionati 36 kart in rappresentanza delle cinque categorie CIK dal 1956 al 1989. Dei mezzi prestigiosi, che hanno permesso al loro pilota di vincere dei Campionati del mondo, parteciperanno alle dimostrazioni in pista e l’ex Vicepresidente della CIK-FIA Kees van De Grint farà parte degli appassionati dei kart storici presenti a Lonato.

Programma provvisorio

Venerdì 20 settembre
08:00 – 16:55: Prove libere
17:00 – 18:55: Prove di qualificazione

Sabato 21 settembre
08:00 – 09:55: Warm-up
10:00 – 19:10: Manche di qualificazione
Esibizione kart storici: 13:25 – 13:45 e 16:30 – 16:50

Domenica 8 settembre
08:00 – 09:55: Warm-up
10:00 – 10:20: Esibizione kart storici
10:25 – 13:00: Manche di qualificazione
14:40 – 15:00: Esibizione kart storici
15:05 – 17:30: Finali

La gara potrà essere seguita sull’app ufficiale FIA Karting Championship compatibile con dispositivi mobili IOS e Android e sul sito.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Conclusi i Campionati Regionali ACI Karting 2019, tutti i campioni delle 10 Zone

I Campionati Regionali ACI Karting 2019 sono terminati con l’ultima prova del 17 novembre in ...