Home » Salita » CIVM » MORABITO REVOLUTION 2020
Morabito Racing

MORABITO REVOLUTION 2020

La mini-factory reggina è al 75% del lavoro di sviluppo in chiave 2020, anno che segnerà la fine della filosofia costruttiva di casa, per la famiglia da corsa in quota Piloti per Passione. 

Cambiare anche in tempi normali si può, cambiare in tempi di necessità si deve. La fine del Civm 2019 ha lasciato la bocca amara al Campione Italiano Bicilindriche 2018, Domenico Morabito, che nutre le sue idee ferme e precise rispetto a quelle che considera senza mezzi termini diffuse pratiche extra-regolamentari, sistematicamente riscontrate nella stagione 2019.

Il diktat di papà Don Rocco Morabito però, anziano e decorato capitano della minitruppa calabra, giungeva perentorio a poche ore dalla negativa gara epilogo di Caltanissetta: le mani non servono ad asciugarsi le lacrime nè a puntare il dito, ma piuttosto a dare forma nel cofano a soluzioni e ambizioni, destinate alla riscossa. Amen.

Le alte performances espresse della qualificata concorrenza e l’utilizzo ormai su larga scala di benzine aero-oriented, capaci di togliere letteralmente il respiro nel raggio di 10 metri quadrati di ogni partenza e bandite ormai solo nella testa degli inguaribili nostalgici, hanno spinto Rocco & Domenico Morabito a rivoluzionare il loro motore-pensiero. Del resto, se anche Mister Oronzo Pezzolla ha pubblicamente ammesso l’impotenza federale rispetto all’uso di carburanti iper-performanti, detonanti e costosi, non c’è proprio da farsi problemi. Per nessuno.

Così è la guerra, così si va in guerra, anche se questo significa tradire la propria mentalità o affrontare costi complessivi per una bicilindrica, paritetici ormai a quelli di una barchetta sport mediana.

L’approccio scelto dai Morabito, rispetta la metodicità tipica degli artigiani: adesso si stanno verificando tolleranze e funzionalità del nuovo castelletto e dell’albero a camme, studiando inoltre varie soluzioni di profili delle camme stesse: fasi queste imprescindibili a tratteggiare la risposta del motore in questa configurazione inedita, arrivata dopo 60 anni di utilizzo indefesso della soluzione ad aste e bilancieri. In prospettiva a campo corto sussiste inoltre l’idea, non ancora esplorata, di una doppia accensione, per la quale servirà però una centralina diversa rispetto a quella attualmente impiegata.

Il tempo morto dovuto all’emergenza planetaria del Covid19, aiuta ed aiuterà nella sperimentazione di soluzioni ulteriori.

MORABITO RACINGCompletato il montaggio sulla vettura dopo le attuali prove al banco, si confronteranno quindi i dati espressi dal nuovo propulsore ad asse a camme rispetto al migliore motore ad aste e bilancieri del 2019, utilizzando ancora il carburatore, così da avere riscontro diretto del supposto miglioramento meccanico. Superata questa fase, si passerà quindi alla sperimentazione dell’iniezione elettronica, con le variegate fasi di setting di erogazione ai vari carichi. Un metodo probante, per quantificare i singoli incrementi forniti da ogni nuova soluzione.

L’obiettivo ideale, pervicacemente inseguito, è registrare gli stessi valori di coppia del 2019 a fronte di un incremento di mille giri di rotazione massima. Il target del progetto, sta tutto ma proprio tutto in questa alchimia. Nulla da segnalare sul resto della vettura, ripristinata nel suo danno all’attacco della sospensione anteriore, arrivato dopo il piccolo crash nello slalom di Sambatello dello scorso novembre. La 500 di Domenico Morabito denunciava circa 10 kg in più della soglia fiche nella versione 2019, che sono diventati quasi 15 nella nuova e più pesante configurazione con albero a camme in testa. Il proposito specifico per i prossimi mesi, in termini di masse, è invece quello di alleggerire il proprio contingente personale di kg. Con più chilogrammetri sotto il piede e meno chilogrammi sopra i piedi, si parte già con una base d’asta più favorevole per il 2020 da corsa che verrà.

Corona Virus, permettendo.

Francesco Romeo

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

CIVM | APPUNTAMENTO AL 2021 PER LA SARNANO-SASSOTETTO / TROFEO SCARFIOTTI

La cronoscalata maceratese disegnata tra i Monti Sibillini tornerà nel 2021 sempre con le validità ...