CIARERC

MOVISPORT AVVIA LA CAMPAGNA EUROPEA E TRICOLORE

Grandi manovre, per la griffe reggiana questo fine settimana, in quanto avvierà i programmi “tricolori” dal Ciocco e continentali dal Portogallo, con Battistolli, che intanto nel week end passato ha vinto a Foligno.

Parte un doppio ed ambizioso programma, per Movisport, questo fine settimana, con l’avvio del Campionato Europeo Rally in Portogallo e con il Campionato Italiano Assoluto Rally-Sparco dal Ciocco.

La “campagna” europea partirà sugli sterrati portoghesi del “Serras de Fafe”, prima prova della serie che vedrà al via Movisport al fianco di Alberto Battistolli e Simone Scattolin sulla Skoda Fabia di Delta Rally. Una stagione ambiziosa, per la scuderia quanto per il giovane driver vicentino, che intanto lo scorso fine settimana si è allenato al meglio possibile al Rally di Foligno, vincendolo al termine di un confronto estremamente tirato e spettacolare. L’obiettivo di Battistolli e Scattolin è quello, per la serie continentale, si migliorare la settima piazza ottenuta lo scorso anno, stagione decisamente di apprendistato e di maturazione, che certamente darà io suoi frutti per quella che fa ad iniziare.

Movisport sarà presente in forse anche al Campionato Italiano, che come consuetudine partirà dalle strade della lucchesia, con il 46. Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, tra venerdì e sabato. La gara, che ha pure la validità quale primo atto della Coppa Rally di zona 6, vedrà al via ben nove portacolori con l’attenzione ovviamente fissata verso il “tricolore”, ricco di motivi, molto dei quali passeranno proprio dalla compagine reggiana.

Sarà assente Giandomenico Basso (il pilota più vittorioso fra quelli iscritti quest’anno, con 4 titoli CIR vinti e ben 22 rally CIR vinti), il quale sfrutterà la nuova regola di campionato che prevede lo scarto di una gara potendo prendere punti solo a sette rallies sugli otto del calendario. Ma vi saranno molti altri a catalizzare l’attenzione, per i quali Movisport ha grandi aspettative: Rudy Michelini torna in lizza per il “promozione” riprendendo in mano la Skoda e con un nuovo copilota, Matteo Nobili, andando alla ricerca della stagione d’effetto” dopo la sfortuna dello scorso anno. E partirà proprio dalla gara casalinga che nel recente passato lo ha spesso visto in alto.

Stimoli importanti anche per Giacomo Scattolon, che conferma la sua presenza tricolore con al fianco un copilota d’eccezione come Sauro Farnocchia e con a disposizione la Volkswagen Polo R5. Quegli stimoli che ha anche il reggiano Ivan Ferrarotti. Con al fianco il fido Massimo  Bizzocchi  ci riprova con la Skoda Fabia  e dopo alcune stagioni di gare e di soddisfazioni iridate, torna sul palcoscenico nazionale il cuneese Enrico Brazzoli, con alle note Manuel Fenoli, anche loro su una Fabia R5.

Trofeo GR Yaris Rally Cup, invece, per il giovane Mattia Scandola, figlio di Riccardo e Nipote di Umberto, una famiglia da corsa doc. Corrà con al fianco Alessandro Franco, cercando di mettersi in luce in un contesto competitivo e ricco di “nomi”.   Alla prima tricolore poi ci sarà anche Matteo Lusoli, in coppia con  Fabrizio Carbognani sulla inossidabile Renault Clio Williams.

Tris di partecipazioni anche alla GARA per la Coppa di zona 6, anche in questo caso un palcoscenico esclusivo.  Gianluca Tosi – Alessandro  Del Barba tornano al Ciocco, per loro la canonica gara di avvio stagione, con il doppio intento di allenarsi in vista dell’IRC ma anche per tentare la scalata al titolo della zona toscana, sfruttando al meglio il coefficiente maggiorato di punteggio quest’anno. Avranno a disposizione una Skoda Fabia R5, stessa vettura per Max Settembrini – Giuseppe  Mancuso, mentre torna la coppia lucchese Andrea Matteoni – Massimiliano Menchetti, al loro debutto  Peugeot 208 R2B, dopo una pausa dallo scorso luglio.

AL “RACEDAY”, VITTORIA DI BATTISTOLLI, OK ANCHE DATI E SCATTOLON “ARGENTO” A PAVIA

La terza e penultima prova del Challenge Raceday Rally Terra, durante il passato fine settimana a Foligno, per la seconda edizione del Rally della Città “della Quintana”, oltre alla vittoria di Battistolli, vi è stata anche la solare prestazione di Emanuele Dati, con la Skoda Fabia R5, affiancato da Giacomo Ciucci. Erano al debutto stagionale in vista dell’imminente avvio del “tricolore” su terra in Val d’Orcia (17-19 marzo) e finendo in sesta posizione assoluta hanno potuto sistemare tutto quanto per affrontare la prima di campionato per puntare in alto.

Altro allenamento, in vista del Campionato Italiano Assoluto Rally, è stato quello di Giacomo Scattolon, al via del Motors Rally Show di Castelletto di Branduzzo (Pavia). Il pilota pavese ha avuto modo di debuttare al volante della VolksWagen Polo R5 della HK Racing, affiancato da Davide Fogato finendo in seconda posizione assoluta.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio