WRC

MOVISPORT IN CERCA DI PUNTI IRIDATI. IN PORTOGALLO CON DUE PUNTE: GRYAZIN E LAPPI

Due portacolori al via della quarta prova iridata dove il pilota russo cerca il riscatto dopo l’incidente in Croazia ed il finlandese torna dopo l’ultimo impegno dell’Arctic Rally cercando il bis di successi in WRC-2.


Attese prove maiuscole anche da Ivan Ferrarotti in Salento e da Andrea Casarotto al “Bellunese”.

Lo scorso week-end Ferrarotti che cerca il bis in Piemonte dopo la vittoria di Sanremo.

Sarà di nuovo un profumo “iridato”, quello che MOVISPORT, vuole sentire forte e deciso questo fine settimana, con i suoi due portacolori che saranno al via del Rally di Portogallo, quarta prova del Mondiale, dove la scuderia è iscritta come Team ed attualmente è al terzo posto in classifica.

Torna in lizza, dunque, il sodalizio reggiano, per le posizioni al sole della classifica WRC-2, per nuove soddisfazioni con Nikolay Gryazin – Konstantin Alexandrov e con Esapekka Lappi- Janne Ferm, entrambi con una VolksWagen Polo GTI Rally2.


Diverse le lunghezze d’onda dei due driver: Gryazin è alla ricerca del riscatto dopo la battuta a vuoto in Croazia, dove un incidente lo mise fuori causa quando era in odore di punti pesanti e dovrà forzatamente esibirsi in una prestazione da assoluto per migliorare la ottava posizione di classifica in cui si trova. Diversa la situazione di Lappi, che dopo il successo all’Arctic Rally di febbraio scorso deve difendere la sua terza posizione provvisoria (con 29 punti) ma è anche in grado di attaccare il secondo davanti a lui, non troppo lontano. Si trova infatti di due punti davanti al norvegese Ostberg e di quattro dietro al boliviano Bulacia.

Due gli impegni di questo fine settimana, in Italia, dove ci sarà possibilità di acquisire nuove soddisfazioni anche in questo caso. Il reggiano Ivan Ferrarotti che al 5° Rally “Il Grappolo” ha finito terzo assoluto preparando l’impegno al Rally del Salento, a Lecce, seconda prova del Campionato Italiano WRC, con la Fabia R5 ed affiancato da Fabio Grimaldi. Ferrarotti andrà cercando punti importanti dopo la battuta a vuoto, per uscita di strada, all’Isola d’Elba il mese passato.  Ci sarà poi l’impegno del 36° Rally “Bellunese”, a Santa Giustina, dove Andrea Casarotto inseguirà il successo di classe insieme a Mauro Savegnago sulla consueta Renault Clio S1600.

Lo scorso fine settimana, al 7° Camunia Rally, a Breno (Brescia), Stefano Zambon, navigato da Pietro Ometto su una VolksWagen Polo R5 si è fermato per incidente, quella che sarà la causa del mancato via annunciato in Salento.

Ha invece prodotto una bella prestazione la presenza al Trofeo Predator’s, sull’ autodromo di Modena con Simone La Manna a ridosso del podio, classificatosi 5° in Gara 1 e 4° in Gara 2.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker