Home » Rally » RALLY NAZIONALI » Movisport “padrona” a Salsomaggiore: due terzi del podio assoluto e la classifica scuderie parlano reggiano

Movisport “padrona” a Salsomaggiore: due terzi del podio assoluto e la classifica scuderie parlano reggiano

Notevole performance da parte dei piloti affiliati al sodalizio, con Tosi secondo e Medici terzo, oltre all’alloro per le Scuderie.

Questo fine settimana al via ad Arezzo per la “prima” su terra, con quattro equipaggi.

Una domenica da incorniciare, quella appena trascorsa, per Movisport, al 3° Rally di Salsomaggiore Terme, gara che avviava le sfide della Coppa Rally di 5^zona a coefficiente 1,5. Il vero e proprio “battaglione” predisposto, ben otto equipaggi ha prodotto la conquista della coppa per Scuderie e conquistato due terzi del podio assoluto. Oltre a tre vittorie di classe.

Movisport dunque “padrona” della gara termale in provincia di Parma, con  Tosi-Del Barba, sempre con la Skoda Fabia R5 di Gima Autosport che hanno chiuso al secondo posto per solo 1”3 dietro al vincitore Rusce mentre Davide Medici, che negli ultimi due anni ha disputato soltanto quattro gare, affiancato da Nobili ha finito terzo, sulla Skoda Evo del team Erreffe, lottando con forza e finendo a soli 2″0, risultato assolutamente di prestigio considerando la poca attività che ha alle spalle.

Recrimina invece Roberto Vellani: sempre in grande spolvero, con Silvia Maletti alle note, il il pilota di Quattro Castella ha impresso un ottimo ritmo alla sua gara e sarebbe stato il protagonista assoluto se un problema alla bobina prima e alle candele poi, non lo avesse attardato di circa trenta secondi: alla fine i due del team MS Munaetto sono finiti quarti con la Skoda Fabia con cui era al debutto.

Ferrari-Casari avevano optato per una Ford Fiesta R5 e con essa hanno centrato un notevole nono posto assoluto, Incerti-Debbi, della partita con una Citroen DS3 hanno conquistato la seconda posizione di classe, Gualandi-Palù, Skoda Fabia R5 anche per loro, hanno finito in diciannovesima, Lusoli-Albertini con una Renault Clio S1600 sono ottavi di classe e Bottazzi-Malvolti, allo start con la Peugeot 208, sono arrivati tredicesimi di R2B.

ADESSO SI “VEDE” TERRA: QUELLA DELLA “PRIMA” TRICOLORE IN VALTIBERINA, CON QUATTRO PORTACOLORI

Non si ferma neppure in agosto, l’attività agonistica di Movisport, per tutto il mese vi saranno impegni di spessore anche all’estero. Il primo della lista sarà il 14. Rally Città di Arezzo-Crete Senesi e Valtiberina, in Toscana, atto di avvio del “Tricolore” terra moderno, dove i colori reggiani saranno portati in gara da quattro equipaggi.

Saranno della partita Andrea Maselli e Denis Piceno ed Hoelbling- Fiorini, entrambi su una Hyundai i20 R5, poi Giovanni Baruffa con la Peugeot 208 R2 e, nella parte  “historic”, prenderanno il via Andrea Tonelli – Roberto Debbi sulla loro rossa ed inconfondibile Ford Escort RS.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

LA 12^ RONDE DI SPERLONGA CONFERMATA A DICEMBRE

Nonostante le difficoltà date dall’emergenza epidemiologica, Sperlonga Racing ha deciso di mantenere in calendario il ...