Home » Rally » CIR » Movisport parte per l’avventura tricolore: al Ciocco con un tris “d’effetto”

Movisport parte per l’avventura tricolore: al Ciocco con un tris “d’effetto”

Michelini, Gilardoni e Tosi pronti alla prima, classica, sfida del Campionato Italiano sulle strade della lucchesia. Tutti al via con vetture di vertice, di categoria R5.

E’ pronta per un’altra stagione tricolore, la scuderia  Movisport, che questo fine settimana darà il via alla propria “campagna” nella massima serie nazionale di rally con il 42° rally “il Ciocco e Valle del Serchio”, in provincia di Lucca.

Saranno in tre, i portacolori del sodalizio reggiano a prendere il via alla gara che scatterà venerdì pomeriggio con il prologo “spettacolo” di Forte dei Marmi per poi allungare le sfide nell’intero arco del sabato.

Michelini/Perna (Skoda Fabia R5) e Gilardoni/Bonato (Hyundai i20 R5) sono pronti ad affrontare le più accese sfide del Tricolore “Asfalto”, del quale già lo scorso anno ne sono stati degni protagonisti di primo piano. Ed essi di aggiungeranno Tosi/Del Barba, anche loro con una Fabia R5, i quali affronteranno la sfida del Ciocco come hanno fatto già negli anni scorsi come utile training per il loro impegno stagionale, programmato nell’IRcup con la vettura coreana.

Una stagione sportiva che vedrà Michelini e Gilardoni confrontarsi, dopo il Ciocco, sulle strade del Rallye Sanremo, della Targa Florio in Sicilia, del Rally di Roma Capitale, del Rally del Friuli Venezia Giulia e del Rally Due Valli, a Verona, gara che il 12 ottobre manderà in archivio l’ennesima programmazione di spessore di Movisport.

Mentre per Tosi la stagione sarà “internazionale, con l’IRCup che ha già affrontato da protagonista nelle stagioni passate con la cara Renault Clio R3, quest’anno sostituita dalla più muscolosa Skoda Fabia, con la quale punta al podio assoluto di campionato.

Venerdi 22 marzo la “spettacolo” a Forte dei Marmi e sabato 23 quattordici speciali da correre tutte di un fiato. Il 42° rally Il Ciocco e Valle del Serchio scatterà venerdì 22 marzo con la cerimonia di partenza a Forte dei Marmi, “la perla della Versilia”, alle ore 17.15, pochi minuti prima del via della Prova Speciale numero 1, due chilometri e duecento metri di spettacolo sul lungomare. La partenza alle ore 6.30 di sabato 23 marzo apre una giornata di gara intensa, impegnativa e molto lunga. Costellata da ben quattordici prove speciali, con tre passaggi sui quasi sette km di Massa Sassorosso (ore 7.51, ore 13.04 e ore 18.08), altri tre passaggi sui quasi venti chilometri della Careggine (ore 8.25, ore 13.38 e ore 18.42), la prova più lunga del rally, poi due passaggi sui 17,19 km di Tereglio (ore 9.51 e ore 15.05) e altri due sui 14,32 km di Renaio (ore 10.45 e ore 15.59), inframezzate dalle immancabili, spettacolari e divertenti “corte” NoiTv (ore 9.17 e ore 11.17) e Il Ciocco (ore 14.32 e ore 16.33), incastonate tutte all’interno della Tenuta Il Ciocco. Il 42° rally Il Ciocco e Valle del Serchio troverà quindi la sua conclusione intorno alle ore 19.30, sempre di sabato 23 marzo, a Castelnuovo di Garfagnana, cittadina che ospiterà anche il Parco Assistenza e i Riordini della gara. Ridotto il chilometraggio valido per il Campionato Regionale, che dopo avere disputato, venerdì 22 marzo, la prova spettacolo a Forte dei Marmi, vedrà altre otto prove speciali al sabato, per un totale di quasi settantadue chilometri, partendo dal secondo passaggio su Massa Sassorosso e concludendo il rally insieme al rally “maggiore”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

RALLY ITALIA SARDEGNA: A Andrea Crugnola, Skoda, la prima delle due gare del tricolore assoluto

Sfortuna per Simone Campedelli, a lungo al comando, e poi uscito di strada proprio in ...