CIR

Movisport pronta alla grande sfida di Roma: Giandomenico Basso torna nel “tricolore”dopo quasi due anni

L’ex campione Italiano ed europeo di rally farà il suo ritorno nella corsa tricolore dalla quale manca dall’ottobre 2016. Al via della cara capitolina, valida anche per il Campionato Europeo, ci saranno il russo Gryazin, Michelini e Gilardoni.


Movisport sarà tra le grandi protagoniste del 6° Rally di RomaCapitale, sesta prova del Campionato Italiano Rally e quinta dell’Europeo, in programma questo fine settimana.

Sarà una presenza tanto nutrita quanto anche “ingombrante”, quella del sodalizio reggiano, che presenterà al via Giandomenico Basso, con una Skoda Fabia R5. Assente dalle scene tricolori dall’ottobre di due anni fa, il pilota trevigiano tornerà quindi sul palcoscenico romano affiancato peraltro dalla svizzera Moira Lucca, in quello che sarà un ritorno certamente sotto i riflettori della prima scena, visto che Basso è anche stato Campione Europeo, oltre che italiano. Sarà perciò un riferimento per tutti, Basso, il quale ovviamente punta ad un risultato di vertice in una sfida nella quale troverà il meglio, i termini di piloti e vetture, dei due campionati. In chiave continentale non vi sarà invece al via Zelindo Melegari, per motivi legati alla propria attività professionale.

Riflettori puntati poi sul giovane russo Sergey Gryazin, in coppia con Yaroslav Fedorov. Anche loro con una Fabia R5, sono reduci da un probante test in gara al recente Rally del Casentino, dove alla prima esperienza in gara sono giunti secondi assoluti. Puntano molto in alto anche loro, come puntano posizioni importanti per il tricolore gli altri due portacolori al via, Rudy Michelini/Michele Perna (Skoda Fabia R5) e Kevin Gilardoni/Corrado Bonato, che scenderanno in campo con la novità della Hyundai i20 R5, in luogo della Ford Fiesta usata sino alla gara precedente dell’Isola D’Elba.

Per entrambi gli equipaggi riprende soprattutto la disputa del “tricolore” asfalto, dopo la pausa del “San Marino” su terra: Michelini (reduce dalla notevole vittoria del Rally storico Ville Lucchesi) è secondo in classifica a dieci punti dalla vetta occupata dal lombardo Crugnola, mentre Gilardoni è più indietro, al settimo posto, avendo dovuto fare in conti spesso con la sfortuna. Sia il lucchese, dunque, che il pilota di Soazza cercheranno di sfruttare al meglio la gara di Roma per incrementare il proprio ranking in vista del rush finale, con Michelini certamente più favorito in quanto conosce la propria vettura per quanto invece non lo sia per Gilardoni, che con la vettura coreana sarà al debutto.


La gara prenderà il via venerdì 20 Luglio alle ore 16:45 con la cerimonia di partenza. Subito dopo i concorrenti inizieranno le sfide all’Eur con la prova denominata “Aci Roma Arena” (dalle 18:30). Sabato 21 Luglio per l’intera giornata le vetture si daranno battaglia sulle strade di Pico, il campionato Regionale Rally terminerà proprio nella cittadina del Frusinate. 
L’indomani il Campionato Europeo ed Italiano continueranno la gara nella provincia di Roma e sui Monti Simbruini per poi giungere sul Lungomare di Ostia a partire dalle 19:18 per disputare l’ultima prova speciale: la Super Special “Sky Gate”, per concludere l’evento con la premiazione ed il gran finale sul podio al Pontile di Ostia.

Lo scorso fine settimana ZANAZIO-BARONE, su una Ford Fiesta R5, erano al via del 34. Rally della Lanterna, terza prova della Coppa Italia di prima zona, a Santo Stefano d’Aveto, interessando la Valtrebbia ed una parte della provincia di Piacenza. Per loro un venticinquesimo posto assoluto, settimi di classe.

Nella foto: Basso in azione

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker