RALLY

MS MUNARETTO: IL “1000 MIGLIA” APRE LA STAGIONE DEL CIWRC

Si scaldano i motori per il primo appuntamento del Campionato Italiano WRC nel quale, MS Munaretto, si presenta con tre cavalli di razza: Carella, Menegatti e Liburdi. Completano lo schieramento nella gara bresciana i driver Benvenuti e Baggio.


Questo fine settimana, nei giorni 29 e 30 marzo, il team MS Munaretto si getta nella bagarre del Campionato Italiano WRC, schierando cinque equipaggi al 43° Rally 1000 Miglia, con partenza dalla magnifica cornice di Salò.

Lanciano il guanto di sfida, nella categoria R5,  Andrea Carella e Paolo Menegatti, affiancati rispettivamente da Enrico Bracchi e Christian Cracco. I due driver intraprendono quest’anno il percorso verso il titolo a bordo di una Skoda Fabia R5, auto ai vertici della categoria e minuziosamente preparata dal team scledense, con la quale saranno chiamati a trovare il giusto affiatamento fin dai primi km, per puntare solidamente al vertice della classifica.

Anche Stefano Liburdi, con alle note Andrea Colapietro, inizia la propria avventura nel CIWRC, al volante della fida Peugeot 207 S2000, puntando a migliorare il terzo posto raggiunto nella passata stagione.

Completano il dispiegamento di forze gli equipaggi composti da Paolo Benvenuti/Jasmine Manfredi e Stefano Baggio/Francesco Berdin, rispettivamente su Peugeot 207 S2000 e Peugeot 208 R2.


 

BELLUNESE E CIOCCO..IL REPORT DEL WEEKEND

La trasferta al 34° Rally Bellunese, per i portacolori MS Munaretto, ha restituito importanti sensazioni a tutti gli equipaggi, in termini di riscontri cronometrici e sensazioni di guida.

Uno su tutti, Stefano Liburdi, torna a casa con la vittoria di classe, confermandosi profondo conoscitore della quattro ruote motrici aspirata di casa Peugeot, quella 207 S2000 che gli ha regalato grandi soddisfazioni in vari frangenti e ha ancora tanto da dare.

Prestazione costruttiva anche per i due piloti al via su Skoda Fabia R5, Paolo Menegatti e Matteo Luise, entrambi giunti al traguardo senza intoppi dell’importante appuntamento Bellunese raggiungendo gli obbiettivi prefissati: aumentare il feeling con il mezzo che lo accompagnerà nel Campionato Italiano CIWRC per il primo, trovare il giusto equilibrio con un’auto importante come la Fabia R5 per il secondo.

In Toscana, al 42° Rally il Ciocco e Valle del Serchio, Michele Griso, al volante della Peugeot 208 R2, ha fatto capire agli avversari che sarà una stagione “calda”. Il pilota di Arzignano, infatti, senza il rallentamento accusato nell’ultima PS della gara, dovuto al bloccaggio dell’alternatore (con la conseguente rottura della cinghia servizi), avrebbe terminato la prestazione con un podio di classe e l’alloro nel Trofeo Peugeot Competition 208 Rally Cup Top.


Articoli correlati

Back to top button