Home » Pista » WTCR » NASCE IL WTCR TROPHY PER I PILOTI INDIPENDENTI DEL 2020
WTCR Trophy 2020

NASCE IL WTCR TROPHY PER I PILOTI INDIPENDENTI DEL 2020

Tutti i piloti che correranno la stagione 2020 del WTCR potranno concorrere per un premio molto speciale.

Il promoter Eurosport Events ha infatti lanciato l’idea del WTCR Trophy per i concorrenti che non beneficiano del supporto di una Casa ufficiale; un titolo che non sarà FIA, ma verrà gestito dallo stesso Eurosport Events.

Il WTCR è infatti un campionato riservato ai team più che ai costruttori, ma alcuni piloti fanno parte di questi ultimi e per il terzo anno si è quindi deciso di incentivare la partecipazione anche dei privati a tutti gli effetti, unici a poter rientrare nella classifica del WTCR Trophy, che vuole riproporre quello che si era vissuto con il WTCC Trophy nel FIA World Touring Car Championship nel periodo 2005-2017.

I piloti del WTCR Trophy potranno quindi prendere punti per una classifica dedicata, avere risalto mediatico, opportunità promozionali, interviste e spazi speciali in TV e sui social media del campionato. Una sezione di FIAWTCR.com sarà infatti riservata al WTCR Trophy, i cui partecipanti potranno anche festeggiare con un podio per loro e saranno riconoscibili da un logo sulle tute e sulle auto.

La creazione del WTCR Trophy arriva in seguito all’approvazione da parte del Consiglio Mondiale FIA di riaprire le iscrizioni alla serie anche per chi volesse correre con una sola macchina.

François Ribeiro: “Il WTCR è una serie per i team e non per i Costruttori, ma è chiaro che diversi di essi supportano squadre e piloti. Ma ci sono concorrenti e compagini della griglia che non beneficiano di questo sostegno da parte delle Case, per cui volevamo dargli l’occasione di essere comunque coinvolti in una competizione i cui risultati fossero riconosciuti e giustamente celebrati. Per questo Eurosport Events ha creato il WTCR Trophy per gli independenti, facendo rivivere quello che era il WTCC Trophy che in passato ha visto come protagonisti in rampa di lancio Yann Ehrlacher, Esteban Guerrieri e Norbert Michelisz, ora tutti diventati ufficiali”.

Eurosport Events determinerà chi potrà rientrare in questa classifica. Sono esclusi tutti coloro che in passato hanno vinto il titolo nel FIA WTCC e nel WTCR. Prima della gara d’apertura della stagione verrà pubblicato l’elenco completo.

L’albo d’oro del WTCC Trophy
2017: Tom Chilton (Gran Bretagna)
2016: Mehdi Bennani (Marocco)
2015: Norbert Michelisz (Ungheria)
2014: Franz Engstler (Germania)
2013: James Nash (Gran Bretagna)
2012: Norbert Michelisz (Ungheria)
2011: Kristian Poulsen (Danimarca)
2010: Sergio Hernández (Spagna)
2009: Tom Coronel (Olanda)
2008: Sergio Hernández (Spagna)
2007: Stefano D’Aste (Italia)
2006: Tom Coronel (Olanda)
2005: Marc Hennerici (Germania)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

WTCR | L’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris si conferma sul podio a Budapest

Si è concluso con un altro podio il quarto appuntamento della stagione 2020 del FIA ...