Home » Slalom » REGIONALI » NEW GENERATION RACING: 20 PODI A SERRASTRETTA

NEW GENERATION RACING: 20 PODI A SERRASTRETTA

Domenica extra-size per il team di Tiriolo, che nelle classi festeggia 10 vittorie più altri 5 arrivi nei primi tre, aggiunti a due vette e podi di gruppo ed al terzo posto fra i team. Gaetano Piria, ancora al comando della classifica sociale.

L’ultimo rintocco di campana del Campionato Italiano Slalom suonava a Serrastretta, a ridotta distanza da quella Tiriolo che è l’epicentro della New Generation Racing. Il sei ottobre ha così celebrato l’epilogo della massima assise nazionale a birilli 2019 ed al cospetto della migliore platea a tre colori di specialità, la compagine calabrese si è guadagnata una vasta riserva di coppe, contabilizzando un bilancio finale di ben 20 podi complessivi, calcolando anche tutti i riscontri nei gruppi e fra i team. Se l’agognata vittoria di scuderia di una gara può essere per un team un parametro connesso alle prestazioni apicali di giornata delle due-tre categorie più prestazionali, i dieci primati, i due secondi posti ed il tris di podi bassi nelle classi, aggiunte alla duplice vittoria di gruppo, rappresentano senza ombre e con ancora maggiore efficacia, il valore medio di tutto il roster NGR.

Nelle Bicilindriche, il raggruppamento è stato appannaggio del decano Antonio Ferragina, vincente anche in divisione 2. In quello 5, Ezio Ferragina ha invece concluso quinto e Francesco Mercuri quarto. Proprio quest’ultimo aveva ottenuto un crono da terza piazza, ma un birillo lo ha sospinto una posizione più in giù. In gruppo A, successo per Arturo Greco in classe 1150 con quarto posto di raggruppamento e vittoria anche per Vincenzo Curcio, bravo a guadagnarsi lui pure il podio di gruppo.

Nel lungo filotto RS, in classe 1400 quarta piazza finale per Raffaele Chiarella, che mastica amaro per quel tempo da terzo posto espresso durante la gara, reso vano però da un contatto col cono. Del plotone 1150, il migliore è stato Mario Perri con la terza posizione di classe, quarto Domenico Fusto, quinto Pasquale Gigliotti e sesto Domenico Fusto. Per l’Rs Plus, vince la classe 1150 Giancarlo Scerbo e quarto posto invece per Valerio Gatto in RS1600, che recrimina con sé stesso per un tempo da vetta disperso col contatto di un birillo. Nel gruppo S, egemonia in classe S2 con la vittoria di Vincenzo Costanzo, il secondo posto di Silvio Pettinato e il podio basso di Pasquale Freno. Quanto al gruppo N, vittoria in 1400 per Alessio Maruca con seconda piazza per Mattia Paonessa. Sesta piazza in classe 1600 invece, per Carlo Barberio. In E1-1150, vittoria per Giuseppe Perri e quarto posto agli scacchi per Cesare Leone, anche lui gravato dal birillo in quella che sarebbe stata la migliore prestazione generale. Nel gruppo P è arrivata l’altra vittoria di raggruppamento grazie a Michele Mazza, al top ovviamente anche della P3. In E2SH, vittoria di classe 2000 e seconda piazza di gruppo per Antonio Paone. Per quanto attiene alle E2 Sport Car, clamorosa contingenza agonistica fra Paola Almirante Nicola (quarto fra le 1600) e Gaetano Piria vincente nella classe 1400, classificatisi entrambi settimi assoluti agli scacchi.

Nel campionato sociale lo scillese Piria allunga a quota 45, davanti a Vincenzo Curcio con 37 e a Michele Mazza con 30. Terza piazza fra le scuderie impegnate a Serrastretta per la New Generation Racing, che arricchisce così ulteriormente il carnet di podi del 2019.

Francesco Romeo
As New Generation Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

CITTA’ DI TRAMONTI: SPECIAL EVENT A BIRILLI

Domenica 20 ottobre torna la “Coppa Città di Tramonti”, slalom organizzato dall’Automobile Club Salerno con ...