REGIONALI

NEW GENERATION RACING AFFOLLA TIRIOLO

Aria di casa quella che i ragazzi della New Generation Racing hanno respirato lo scorso weekend. Nella terra dei Feaci, come viene descritta nell’Odissea, Domenica 7 Agosto 2022, 25 driver griffati NGR hanno onorato la quarta edizione dello slalom Città di Tiriolo portando a casa 11 primi, 8 secondi e 9 terzi posti.


In RS 11500 due terzi del podio sono NGR. Domenico Fusto al debutto stagionale agguanta la prima vittoria di classe con la piccola Fiat Seicento. Terzo gradino del podio per Giacomo Fusto, che continua ad inanellare risultati positivi immagazzinando punti preziosi per lo Challenge Slalom Calabria. Medaglia di legno per l’altro alfiere New Generation Racing Salvatore De Sensi. Domenico Marchio con una sontuosa prestazione, mantiene la sua Peugeot 106 regina della classe RS 1400.

Dopo la vittoria in Sila con la vettura guidata a Tiriolo dal papà, Giovanni Marchio si aggiudica il gradino più basso del podio in una combattutissima RS 1600.
Lotta interna in RS1150 Plus per la vittoria di classe tra Scerbo Giancarlo e Pasquale Gigliotti, quest’ultimo vincitore dopo le tre manche di gara. Saliamo di cilindrata e troviamo Alberto De Gregorio, il giovane driver catanzarese porta la sua Peugeot 106 sul secondo gradino del podio di classe RS1400. Vittoria in RS 1600 PLUS, ma ormai non è più una notizia, per Carlo Barberio che con una prestazione di rilievo vince sia la classe che il gruppo confermandosi anche a Tiriolo il pilota da battere in una categoria sempre più agguerrita.

Risultati appaganti arrivano anche dal gruppo A dove Gianluca Lia fa suo il secondo gradino del podio in classe 1150 mentre Alfredo Mancaruso, Giuseppe Cavure e Antonio Leuzzi portano a casa rispettivamente un secondo, un terzo e quarto posto in classe 1400.
Nelle bicilindriche, dove erano per cinque i driver NGR, Gianfranco Mercuri sbaraglia la concorrenza vincendo la classe riservata alle 700 gruppo 2 ed il gruppo, mettendosi alle spalle vetture ben più performanti. Gradino basso del podio di classe e gruppo per Felice Butera, che precede l’altro Mercuri di giornata, Francesco. Sesto e Settimo Ivan e Luca L’arocca, rallentati da non pochi problemi meccanici.

Primo di classe, secondo di gruppo e settimo assoluto un arrembante Cesare Leone che sta sempre più affinando il feeling con la piccante Fiat Cinquecento Sporting preparata dalle sapienti mani di Cerroni.
Padrone del gruppo P è Michele Mazza, l’esperto driver vince anche la classe P3.


Secondo assoluto e primo di classe E2 SC 1000 il mai domo scillese volante Gaetano Piria. Risultati in crescendo per Paola Nicola Almirante, secondo in classe E2 SC 1600 e quinto assoluto nella generale.
Noie meccanica fermano Saverio Barberio, Alfredo Rotella e Pasquale Pirroncello, sicuri protagonisti nelle rispettiva categorie.

Queste le parole del direttivo: “Assaporare nuovamente aria di motori nel paese che ha visto nascere la nostra scuderia è sicuramente qualcosa di entusiasmante. Con l’augurio che ben presto si possa disputare la nostra amato Ponte Corace Tiriolo, cronoscalata con un passato glorioso, un ringraziamento va al comitato organizzatore per l’ottimo lavoro svolto.

Siamo entusiasti e con un pizzico di orgoglio possiamo dire anche abituati ai risultati che puntualmente ogni weekend da Nord a Sud i nostri ragazzi portano a casa, facendo accrescere la nostra bacheca dei trofei e portando sempre in alto il nome della Scuderia.
Un particolare in bocca al lupo va ai driver impegnati il prossimo weekend alla 60a Svolte di Popoli, nono round del Campionato Italiano Velocità in Montagna.”

New generation Racing

Articoli correlati

Back to top button