CRONOSCALATEREGIONALI

NEW GENERATION RACING: BUONI PIAZZAMENTI TRA FASANO E POLLINO

Fine settimana su due fronti quello affrontato dalla New Generation Racing, con la 65^ Coppa Selva di Fasano e il 1⁰ Slalom del Pollino che hanno visto dei piloti della Scuderia al via. La vittoria di Mercuri e altri discreti riscontri hanno contraddistinto il weekend NGR.

Partiamo da Fasano, dove nella seconda tappa del Supersalita, si incrociavano le strade anche con il CIVM Sud e con il Campionato Italiano Bicilindriche. Proprio il Campionato Italiano Bicilindriche, ha visto ben sei piloti NGR dar battaglia nei rispettivi gruppi.

Nel gruppo 5, straordinaria l’affermazione di Angelo Mercuri, con il plurititolato pilota Lametino che ha dominato e in particolar modo in gara 1, dopo un sabato di studio a bordo della sua Fiat 500. Mercuri nella giornata di domenica, si è preso la scena con due primi posti. Buona la gara in gruppo 5 della giovane new entry Luigi D’Aprea, che sulla sua Fiat 500 ha trovato un sesto posto assoluto di categoria, frutto di un sesto posto in gara 1 e un settimo posto in gara 2.

Nel gruppo 2, ha sfiorato il podio il campione uscente Gianfranco Mercuri che sulla sua Fiat 126 ha provato ad insidiare i piloti di casa, ma non è stato facile con una concorrenza così preparata. La fiducia comunque rimane alta per i prossimi impegni. Subito dietro si è piazzato il Catanzarese Antonio Ferragina su Fiat 126 e che ha provato a far meglio del quinto posto dando tutto se stesso.

Settimo in gruppo 2 su Fiat 126 Luca L’Arocca, che anche a Fasano ha dimostrato comunque una mentalità giusta nel voler apprendere sempre più i meccanismi di macchine così complesse. La strada è quella giusta.

Sfortuna invece per il pilota Lametino Giuseppe Torcasio, che in gara 1 è stato costretto al ritiro sulla sua Fiat 126. Ha disputato poi gara 2, trovando un sesto posto con riferimenti che fanno ben sperare.

La New Generation è stata anche impegnata nel 1⁰ Slalom del Pollino in quel di Morano Calabro, con Rosario Scerbo e il giovane Giovanni Marchio.

Buona la gara di Rosario Scerbo che ha raccolto un secondo posto di gruppo E1 e un primo posto di classe E1 +2000 a bordo della sua Renault 5 GT Turbo.

Gara leggermente travagliata per il giovane Giovanni Marchio su Peugeot 106, con qualche birillo di troppo preso e qualche intoppo tecnico che hanno compromesso il fine settimana. Lo stesso comunque avrà la tenacia per riscattarsi già dalla prossima gara.

Foto allegata: Archivio NGR

Ufficio Stampa New Generation Racing

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio