REGIONALI

NICOLA INCAMMISA NON FINISCE MAI

Vittoria memorabile per il capitano della Trapani Corse, Re di Custonaci con un tempo vicino a quello del top driver Schillace. Podio assoluto tutto della scuderia trapanese, alla sua ennesima giornata trionfale in stagione. 


Non ha finito la voglia, non ha esaurito la passione, non ha spento la sua fiamma interiore. Nicola Incammisa ha staccato 72 calendari ma si beffa del tempo che passa firmando ancora sontuose prestazioni, imperterrito e sempiterno fra quei birilli in cui ha trascorso mezzo secolo di gare su strada. 

NICOLA INCAMMISA NON FINISCE MAI

Lo slalom di Custonaci del 26 settembre aveva un sapore unico per il comandante della truppa Trapani Corse, per lui indigeno doc della Città Internazionale dei Marmi: un sapore che è diventato quello speciale dello spumante di fine gara, quando si è issato più in alto di tutti con la sua efficace Radical SR4, al termine di tre manches spettacolari per intensità e ritmo. 

Oltre al valore della vittoria in se’, non la prima in stagione, resta negli occhi dei presenti e nelle fotocellule del percorso il tempo con cui Incammisa si è messo tutti dietro gli scarichi del suo cannoncino 1600, di solo due secondi superiore al record di un pilota velocissimo e ben più giovane come Emanuele Schillace, fra gli slalomisti più bravi e talentuosi in assoluto. 

NICOLA INCAMMISA NON FINISCE MAI

L’assolo di Incammisa non è stato però un trionfo isolato, ma solo l’Everest di una giornata epocale per la Trapani Corse, che ha piazzato Marco Segreto su formula Ghipard al 2° posto assoluto e Totò Arresta al terzo (malgrado noie tecniche), monopolizzando così il podio più prestigioso di giornata. 


Lusinghiera sesta piazza finale per Vincenzo Pellegrino, settima posizione per Dino Blunda e nono posto per Francesco Puleo, anche lui con una formula da 1000 cc. 

Ad un passo dalla Top10 si è fermato il sempre pirotecnico ed incisivo Alessandro Farace con la sua possente Fiat Uno di E1Ita 1600, mirabile re di gruppo e di classe.
Terzo posto in RS 1600 per Girolamo Reina, vittoria di gruppo RS Plus per Enrico Figuccio con la sua Peugeot 106 1.4, seguito dal 2°posto ( nonche 1° di Classe) di Ninni Ardizzone. Ottimo terzo posto per il vice presidente Niccolò Tardia, al primo slalom della sua lunga vita agonistica dopo una brillante carriera in salita, entrambi su Citroen Saxo 1600. 

NICOLA INCAMMISA NON FINISCE MAI

In classe N 1.400 sfortuna per Gioachino D’angelo e Salvatore Fontana, entrambi gravati da problemi alle loro vetture. In N1600, 5° posto per Antonino Tilotta, anche lui afflitto da una noia al cambio, mentre in A 1.400 troviamo Calogero Bellavia che ottiene un bel 1° di classe ed un ottimo 2° di gruppo. Il veterano Vincenzo Tilotta, sulla sua Citroen Saxo 1.600 di Gruppo A, raggiunge il 2° posto di classe ed il 4° di gruppo.

Nelle Bicilindriche di gr. 2 successo e secondo posto di divisione per Girolamo “Mommo” Virgilio, davanti a Gaspare Piazza che è 2° di Gr.2 e 3° di gruppo. Terza piazza di classe e quinto di gruppo per Andrea Maranzano, sempre con la sua 126  gr 5. 

Nel Gruppo E2SH, successo per Antonio Gentile in classe 1400 e per Francesco Maltese a quota 1600. 


Nelle auto storiche un ottimo Giovanni Candela chiude 1° di classe e 2° di gruppo.
Con questi risultati eccellenti, non poteva che arrivare il successo di scuderia, l’ennesima della stagione. 

In contemporanea si svolgeva a Caltanissetta la 66° Coppa Nissena, ultima gara del CIVM 2021(valida anche per il TIVM di zona), che vedeva allo start Ignazio Amato, Martina Raiti e Francesco Maltese tra le auto storiche con la sua bellissima 595 Abarth, che ha chiuso al 6° posto nel Gruppo 2. 

Qualche problema di corrente in Gara 1 per Ignazio Amato sulla sua Renault Clio RS-Plus 2000, noia che non gli ha impedito, grazie ad una velocissima Gara 2, di laurearsi campione di classe nel TIVM Sud. 

Altra domenica roboante per Martina Raiti: vittoria di Classe CN 1600 e nella classifica Dame, terza nella classifica assoluta under 25 e sesta nel Gruppo CN. Con i punti della Coppa Nissena arrivano inoltre i successi nel CIVM con  il Trofeo di Classe CN 1600, l’Assoluto nel Trofeo Dame ed un 2° posto nel Gruppo CN dietro il veterano Francesco Leogrande, a cui aggiungere un 2° Posto nell’Under 25 dietro il corregionale Fazzino. 

La lady di Buseto Palizzolo, figlia del grande sceriffo Andrea Raiti, è ora attesa dal prestigioso Master FIA di Braga, invitata dalla massima assise mondiale dell’automobile in virtù dei suoi risultati tricolori del 2020. 

Una domenica decisamente trionfale per la Trapani Corse, realtà giovane ma ambiziosa e ricca di talenti, capace di consolidarsi sempre più in entrambe le specialità di gara, con risultati ogni anno più premianti. 

Francesco Romeo

Comunicazione Trapani Corse 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker