Home » Salita » Niente impegni per domenica 19 agosto: Nell’agrigentino si corre il 6° Slalom Città di Alessandria della Rocca

Niente impegni per domenica 19 agosto: Nell’agrigentino si corre il 6° Slalom Città di Alessandria della Rocca

IL CHALLENGE PALIKE’ 012 AL GIRO DI BOA. DOPO LA PAUSA DI FERRAGOSTO PRONTI DUE EVENTI NEL VOLGERE DI SETTE GIORNI.
UNA SETTIMANA PIÙ TARDI, IL 26 AGOSTO, TUTTI A NOVARA DI SICILIA

Nonostante il periodo marcatamente “vacanziero”, il Team Palikè Palermo è alacremente al lavoro, allo scopo di garantire la massima riuscita delle due gare dal punto di vista prettamente tecnico ed un’ottimale visibilità delle stesse sui mass media sia regionali, sia nazionali. Per il 6° Slalom Città di Alessandria della Rocca, valevole quale quarta tappa dello Challenge Palikè 012, iscrizioni possibili sino alle 23.59 di lunedì 13 agosto. Pressoché immutato il percorso, della lunghezza di 2,9 km, ricavato lungo la strada statale 118 “Corleonese” ed arrivo fin quasi dentro il centro abitato. Verifiche tecnico-sportive in programma sabato 18 agosto, nella centralissima via Roma. Start l’indomani, domenica 19 agosto, a partire dalle 9, su tre manche. Neppure il tempo di stilare le classifiche che già una settimana dopo, il 26 agosto, è in programma il quinto appuntamento con lo Challenge Palikè, lo “storico” 18° Autoslalom delle Rocche a Novara di Sicilia, ennesima suggestiva località “a cavallo” tra i monti Nebrodi e i Peloritani, nel Messinese. Quest’anno si tornerà a correre sul tradizionale tracciato di poco meno di 3 km ricavato sempre lungo la strada statale 185, cosiddetta di “Sella Mandrazzi”, una cui sezione, nel 2011, fu interessata da un movimento franoso che costrinse gli organizzatori a spostare di qualche centinaio di metri più in avanti la “location” di partenza della gara. In questo caso le iscrizioni, già aperte da alcuni giorni, potranno giungere sul tavolo degli organizzatori sino a lunedì 20 agosto. Sono attesi i migliori specialisti isolani

Alessandria della Rocca, 06 agosto – E’ oramai quasi Ferragosto, cresce ancora la voglia di sole e di mare, ma i motori non vanno in vacanza. Anzi. All’orizzonte si stagliano già due appuntamenti agonistici da non perdere, che terranno in fibrillazione gli appassionati di slalom di due province siciliane votate agli sport automobilistici, Agrigento e Messina, in calendario nelle due domeniche consecutive immediatamente successive appunto al tradizionale appuntamento vacanziero ferragostano. Si tratta del 6° Slalom Città di Alessandria della Rocca, 4a tappa dello Challenge Palikè 2012, in programma nell’Agrigentino sabato 18 e domenica 19 agosto nonché del 18° Slalom delle Rocche a Novara di Sicilia, questa volta in territorio messinese, previsto sabato 25 e domenica 26 agosto, quale quinto appuntamento della prestigiosa serie motoristica siciliana promossa ormai da quasi un ventennio dal Team Palikè Palermo.
Andiamo con ordine. Sta prendendo sempre maggiore consistenza il 6° Slalom Città di Alessandria della Rocca, al quale è abbinato il Memorial “Orlando Vaccaro” in omaggio al primo “pioniere” dell’automobilismo locale. Una corsa attesissima, entrata oramai nell’immaginario collettivo di piloti, sportivi ed addetti ai lavori, ospite alle porte del cinquecentesco comune incastonato nel cuore della provincia di Agrigento, proprio alle pendici dei monti Sicani. La macchina organizzativa, coordinata come sempre dal Team Palikè Palermo con al timone Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, procede da svariate settimane a pieno regime. Tuttavia, per conoscere la lista dei possibili partecipanti alla gara che ha sempre frantumato, almeno negli ultimi anni, il muro dei 100 iscritti (e che è stata vinta nelle cinque precedenti sue edizioni dai trapanesi Andrea Raiti, 2007 e 2008 e Giuseppe Gulotta, nel 2009, 2010 e 2011) bisognerà pazientare. Le iscrizioni allo slalom, al quale hanno assicurato anche quest’anno il proprio patrocinio il Comune di Alessandria della Rocca, nella persona del sindaco Giulio Luigi Mulè, nonché la Provincia regionale di Agrigento, potranno giungere sul tavolo degli organizzatori sino alle 23.59 di lunedì 13 agosto (pur se bisognerà attendere dopo un paio di giorni per l’ufficialità).
Il 6° Slalom Città di Alessandria della Rocca, che offrirà al tempo stesso agli appassionati isolani un’imperdibile occasione per conoscere meglio e più da vicino le bellezze storiche ed architettoniche del caratteristico paese agrigentino, si snoderà sul confermato percorso della lunghezza di 2,9 km, dai più ritenuto quanto mai severo e suggestivo, ricavato lungo la strada statale 118 cosiddetta “Corleonese-Agrigentina”, con “start” individuato all’estrema periferia del paese ospitante ed arrivo in prossimità del centro abitato di Alessandria della Rocca, all’altezza di via Giardini, non lontano da contrada Mulino. Articolato, come sempre, il programma relativo alla kermesse motoristica. Sabato 18 agosto andranno in scena le rituali verifiche sportive (dalle 15 alle 19.30) e tecniche (in atto dalle 15.30 alle 20), nei locali interni e nel piazzale antistante il Municipio di Alessandria della Rocca, nella centralissima via Roma. Si farà invece sul serio l’indomani, domenica 19 agosto, quando la gara vera e propria, articolata ancora una volta sulla distanza delle tre manche, scatterà alle 9. Tredici, quest’anno, le postazioni di rallentamento con i birilli previste lungo il tracciato, chiuso al transito veicolare sin dalle ore 7. Direttore di gara, sarà l’ennese Lucio Bonasera. La premiazione, in programma quest’anno nell’adiacente Villa comunale, si terrà dopo l’apertura del parco chiuso.
Neppure il tempo di stilare le classifiche finali concernenti il 6° Slalom Città di Alessandria della Rocca che già una settimana dopo, il 26 agosto, sarà nuovamente tempo di far rombare i motori. Questa volta in occasione del 18° Slalom delle Rocche a Novara di Sicilia, competizione “decana” per questa specialità in Sicilia, 5a prova stagionale dello Challenge Palikè 2012. La rinnovata sfida tra i birilli, che vedrà anche in questo caso scendere in campo quasi tutti i migliori “slalomisti” siciliani, sarà ospite nello splendido scenario naturale offerto dalla cittadina montana medievale a “cavallo” tra i monti Nebrodi ed i monti Peloritani, nel Messinese, inserita tra i Borghi più belli d’Italia. Quest’anno si tornerà a correre sul tradizionale tracciato della lunghezza pari a poco meno di 3 km ricavato nuovamente lungo la strada statale 185 cosiddetta di “Sella Mandrazzi”, perfettamente agibile ed in totale sicurezza dopo il movimento franoso che nel 2011 costrinse loro malgrado gli organizzatori a spostare di qualche centinaio di metri più avanti la “location” di partenza della gara. Lo “start” torna quindi ad essere individuato alla periferia del paese, all’altezza di contrada Bevacqua e di via Calagni, non lontano dal campo sportivo comunale, mentre l’arrivo è collocato 2,990 km più avanti, in direzione di Portella Mandrazzi, passo a cavallo tra i monti Peloritani e Nebrodi posto a 1125 metri di quota sul livello del mare. Le verifiche sportive del 18° Slalom delle Rocche Novara di Sicilia, previste sabato 25 agosto dalle 14.30 alle 19.30, saranno ospiti nei locali del Municipio di Novara di Sicilia (l’ex Pretura), mentre le verifiche tecniche, in atto dalle 15 alle 20, si svolgeranno nella vicina piazza San Giorgio. La gara, fissata per l’indomani, domenica 26 agosto, sarà articolata su tre manche, a partire dalle 9, con direzione di gara affidata al calabrese Massimo Minasi. Tredici le postazioni di birilli sistemate lungo il tracciato. La premiazione, ad apertura del parco chiuso, si terrà nella suggestiva cornice di piazza Bertolami, a Novara di Sicilia. In questo caso le iscrizioni, aperte da alcuni giorni, si riceveranno sino a lunedì 20 agosto.
Il “funambolico” catanese Giuseppe Faro, su una Fiat Cinquecento Sporting schierata dalla scuderia Tm Racing di Messina, si presenterà intanto ai due prossimi appuntamenti di Alessandria della Rocca e Novara di Sicilia in qualità di capoclassifica provvisorio “in solitaria” dello Challenge Palikè 2012, dopo le prime tre prove. Il pilota etneo, con i suoi 36 punti, precede infatti l’altrettanto veloce messinese Salvatore Caristi (su Peugeot 106 Gti 16v), che dispone di 33 punti, l’altro esperto specialista nisseno (di San Cataldo) Maurizio Anzalone (al volante di una Renault Clio Rs K), 30 punti ed il “veterano” trapanese (di Custonaci) Nicolò Incammisa (Osella PA 21S Honda), quarto in graduatoria, il quale può contare da parte sua su 28 punti. Per quanto concerne i gruppi, tra le Storiche comanda il palermitano Giovanni Grisanti (su A112 Abarth, con 12 punti), in gruppo N leadership condivisa tra il catanese Giuseppe Russo ed il messinese Luca Ferro (entrambi con una Peugeot 106 Gti 16v), anche loro a quota 12 punti, in gruppo A primato per il citato Giuseppe Faro (36 punti). Il ragusano Salvatore Licitra non ha problemi, almeno per il momento, a svettare in gruppo FA (su Renault Clio Williams, 27 punti), imitato dall’altro nisseno (ma di Serradifalco) Marcello Palermo in gruppo FN (su Peugeot 205 Rallye, con 18 punti), dal messinese Pasquale Giacoppo in gruppo Speciale (Fiat 126, 25 punti), dal citato Maurizio Anzalone in gruppo GTI (con 33 punti) e dal catanese Giuseppe Salvà tra i Prototipi (su Fiat Cinquecento Sporting, con 21 punti).
Il trapanese Nicolò Incammisa è invece al comando del gruppo Sport Prototipi al volante della sua fida Osella PA 21S Honda, con 28 punti, davanti al catanese (di Adrano) Mimmo Polizzi, vincitore assoluto delle prime due prove dello Challenge Palikè 2012 con la sua Elia Avrio ST10 Evo Honda ufficiale (24 i punti a sua disposizione). L’altro trapanese (questa volta residente ad Alcamo) Dino Blunda è infine il leader nel gruppo Formula, con 18 punti, alternatosi sinora alla guida di una Predator’s PC008 Suzuki e della spettacolare Speads RM8 Suzuki 1.0.

ufficio stampa team palikè
flavio lipani

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Il ritorno alle auto moderne per la “Cronoscalata Pieve S. Stefano-Passo dello Spino” nel 2021

Dopo il successo organizzativo della 7ª Salita Motociclistica dello Spino di fine settembre, l’autunno appena ...