Home » Salita » Non solo CIVM a Pedavena e dintorni

Non solo CIVM a Pedavena e dintorni

Quante volte avete sentito uno sportivo affermare che si gareggia per passione? Sicuramente molte. Ma sono tante le volte in cui ci si trova in lizza per un campionato, per la vittoria, per un titolo che fa scrivere il nome nell’albo d’oro. E allora si decide di giocarsela fino all’ultima gara, come accadrà in occasione della 29ª Pedavena-Croce d’Aune che vale anche per la la Hill Climb Challenge e per la Hill Climb Cup.

Nella prima, sono al comando a pari punti Rudy Bocciato, il quale ha già vinto il titolo di Gruppo A nel CIVM con la Mitsubishi, e Christian Merli, il recente vincitore della Caprino-Spiazzi con la Picchio P4/E2B. Non troppo distante in classifica c’è il toscano Franco Cinelli. Per quanto riguarda invece la Cup, anche qui c’è una pattuglia italiana in vetta alla classifica, con Fulvio Giuliani che precede Fabrizio Pandolfi, Franco Perini e Roberto Di Giuseppe. Quinto e primo degli stranieri è lo spagnolo José Antonio Lopez Fombona. A Pedavena, però, si correrà anche per il Campionato Europeo. Nella Categoria 1 l’austriaco Jürgen Pachteu (Steyr Puch 650 Tr) precede il ceco Josef Michl; più staccati altri due piloti cechi, Vladimir Konicar e Lubomir Vacek. Il primo degli italiani e Alessandro Rinolfi. Ancora dei piloti cechi nella Categoria 2, con Michaela Indrova che precede Jindrich Indra. Il primo italiano è Lino Bertozzi, quinto in classifica provvisoria. Nella Categoria 3 il pilota ceco Oskar Kral precede il francese Jean Marie Almeras (Porsche 935 Turbo) e l’altro ceco Petr Dlouty. Il francese ha una delle auto più ammirate in Europa. Infine, ancora un “feudo” ceco nella Categoria 4, con Petr Tykal al comando con un buon vantaggio. In tutte le categorie sono davvero tanti gli italiani, a maggior ragione sulle strade di casa, orgogliosi di dimostrare la loro passione. La storia dell’automobile passa anche attraverso le cronoscalate valide per il Campionato Europeo. E la Pedavena è un capitolo importante di un’avventura che ha oltre un secolo di vita e che ha cambiato le relazioni tra le persone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PAVAN: ECCO LA TURBO MINI MK2

Un progetto nato nel 2012 dalla passione di otto appassionati, che oggi conosce un’evoluzione significativa ...