WRC

NUOVO PODIO MONDIALE PER MOVISPORT: GRYAZIN SECONDO DI WRC-2 A YPRES

Grande prova di carattere e di velocità del pilota russo, incappato in una uscita di strada nella prima tappa per poi tornare in gara e andare a podio con forza e determinazione. Adesso, da nono che era è sesto in classifica, mentre Movisport è ancora terza nella classifica iridata per Team.


 Arriva adesso l’impegno CIWRC del Friuli, con i riflettori puntati sull’estemporanea presenza di Andrea Crugnola che porta al debutto italiano la Hyundai i20 Rally2.

Nuova ed esaltante prestazione per Movisport, di nuovo da “sapore” iridato, per opera di uno dei suoi portacolori più in vista, Nikolay Gryazin, in coppia con Konstantin Aleksandrov, sulla VolksWagen Polo R5 di SRT. Il pilota russo, infatti, ha compiuto un’impresa da grandi firme, all’ottava prova del Mondiale Rally WRC-2, il Rally di Ypres, in Belgio, finendo la corsa al secondo posto di categoria. Un secondo posto che vale oro, avendogli fatto fare un poderoso balzo in avanti dal nono posto al sesto attuale.

Una gara che era partita male, quella di Ypres, per Gryazin, uscito di strada nelle prime battute, venendo poi riammesso in gara dalla seconda tappa. Una seconda tappa che, partita dalle retrovie, ha quindi conosciuto una poderosa rimonta del driver moscovita il quale ha dominato la scena sugli asfalti fiamminghi con sette vittorie parziali, decisamente un segno di grande forza. Movisport è poi ancora al terzo posto nella classifica riservata ai Team, quando mancano quattro prove al termine della stagione iridata.

AL FRIULI” TRICOLORE DEBUTTO ITALIANO PER LA HYUNDAI I20 RALLY2: IL BATTESIMO E’ PER ANDREA CRUGNOLA


Appena sopiti i successi iridati, per Movisport all’orizzonte vi è un nuovo ed importante impegno, questo fine settimana, al 56. Rally del Friuli Venezia Giulia, dove vi sarà un motivo in più per seguire la competizione: quello del debutto di Andrea Crugnola (per l’occasione affiancato da Gabriele Zanni) con la nuova Hyundai i20 Rally2, vettura che ha corso per la prima volta in assoluto nel fine settimana iridato di Ypres e che rappresenta molto del futuro rallistico per il marchio. Un impegno importante, per il pilota varesino, il quale dovrà testare quella che sarà la sua nuova “arma” per il tricolore rally la cui prossima prova sarà il “1000 Miglia” il 3-4 settembre.

Un impegno importante, anche, come conferma della forte considerazione che ha il pilota Movisport presso la Casa sudcoreana, che sul campo sarà seguita anche in questo caso da Friulmotor.

“È stata una bella sorpresa ricevere una telefonata da Hyundai Motorsport che ci proponeva di correre a Udine con la nuova i20 N Rally2 – dice Andrea Crugnola. Ho avuto modo di conoscere la vettura solamente in una breve giornata di test, 40-50 km, in cui è nata subito un’ottima intesa: l’ho trovata facile, intuitiva e già con un ottimo assetto. Le nostre strade sono molto diverse da quelle che si incontrano nelle altre gare in Europa e poter avere già di base una vettura agile e precisa, sarà di grande aiuto nella guida. Non mi pongo particolari obiettivi dal Rally del Friuli, che ho corso solo un paio di volte e dove avrò al mio fianco un nuovo navigatore. Affronteremo la gara con l’intento di scoprire l’auto strada facendo assieme agli ingegneri Hyundai e ai tecnici di Pirelli, lavorando su alcuni dettagli per renderla più vicina alle mie caratteristiche di guida. Voglio prepararmi bene per la finale del Campionato Italiano Rally e Udine rappresenta un’ottima opportunità per presentarci al meglio al rush finale con la nuova i20 N Rally2″.

In gara, a Cividale Friuli, anche Ivan Ferrarotti e  Fabio Grimaldi sulla consueta Skoda Fabia R5 di Gima Autosport. Per loro è necessaria una sterzata decisa al trend poco solare che li ha accompagnati sinora, a dispetto delle reali possibilità. Soltanto una gara positiva, per loro, in Salento per una bugiarda ottava posizione provvisoria. Al via in Friuli anche  il gentleman Stefano Zambon, affiancato da Pietro Elia Ometto, su una Volkswagen Polo R5 di Erreffe Rally Team.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker