Home » Salita » Oltre quota 200 alla Giarre Montesalice Milo

Oltre quota 200 alla Giarre Montesalice Milo

Tutti i big delle cronoscalate siciliane hanno risposto presente alla 20^ edizione della classica cronoscalata automobilistica etnea, organizzata dall’Automobil Club Acireale in collaborazione con la scuderia Giarre Corse ed il patrocinio dei Comuni di Giarre, Milo e Santa Venerina. Domani, venerdì 6 luglio, le verifiche del 4° round del Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud e 2° del Campionato Siciliano Salita

La 20^ Giarre Montesalice Milo ha già la sua gratificazione per il ventennale, avere superato quota 2000 iscritti con tutti i big delle salite siciliane e Calbresi tra i parteciapnti. L agara organizzata dall’Automobile Club Acireale in collaborazione con la Scuderia Giarre Corse e l’indispensabile patrocinio dei Comuni di Giarre, Milo e Santa Venerina, consorziati anche in questa nuova occasione di ulteriore rilancio turistico di un territorio dalla ineguagliabile bellezza paesaggistica, storica ed enogastronomica, sarà 4° round i Trofeo Italiano velocità Montagna e 2° di campionato Siciliano.

Si entra domani, venerdì 6 luglio, nel vivo del week end motoristico etneo con le operazioni di verifica sportiva e tecnica che si terranno dalle 14 alle 20.30, presso l’Istituto Omnicomprensivo di Santa Venerina in Via Aldo Moro. Sabato dalle 9.00 le due manche di ricognizione del selettivo e tortuoso percorso da 6,4 km che, da Macchia di Giarre, conduce sino alle porte di Milo, con attraversamento delle frazioni di Miscarello e Montesalice, 473 metri più in alto, con una pendenza media del 7,39%. Alla stessa ora di domenica 8 luglio il Direttore di Gara Graziano Basile e l’Aggiunto Lucio Bonasera daranno il via alla prima delle due salite di gara. La premiazione avrà luogo, dopo l’apertura del parco Chiuso, all’Anfiteatro di Milo.

Riflettori puntati sui forti piloti etnei che hanno confermato la presenza a partire da Domenico Cubeda, il recordman del 2017 in 3’14”74, protagonista del Campionato Italiano Velocità Montagna, dove è attualmente 3°, che onorerà la gara di casa al volante dell’Osella FA 30 Zytek curata dalla Paco74 Corse, con cui ha vinto lo scorso anno, mentre nel 2016 trionfò con la versione PA 2000 dell’Osella, non solo per puntare al tris del successi davanti al suo pubblico, ma anche per guadagnare punti preziosi in TIVM, serie cadetta che lo ha visto vincitore. Altro etneo di punta è Luca Caruso che due settimane fa ha esordito sulla nuova Osella PA 21 in configurazione E2SC, con motore Honda da 2000 cc ad Ascoli in CIVM.

Ci sarà anche il rientrante ed esperto Franco Caruso sulla Osella PA 21 EVO di gruppo CN Honda, dove il motore può avere solo una preparazione derivata dalla serie, reduce dall’ottimo podio di categoria alla recente Trento – Bondone; Domenico Polizzi, driver e preparatore di casa che sarà un avversario ostico per tutti sulla biposto di fabbricazione calabrese Elia Avrio; ma anche l’instancabile presidente della Scuderia Organizzatrice Orazio Maccarrone che sarà pronto all’attacco sulla Gloria C7P, altra Gloria quella di Aldo Contarino.

Torna a Giarre anche il sempre verde comisano Giovanni Cassibba sulla Osella PA 20 S BMW, con cui concluse 4° nel 2017. Altro driver di casa alla ribalta anche Rosario Miano che porterà in gara una monoposto Reynard spinta da motore Suzuki, poi sulle Radicali giarresi Roberto Garraffo e Giovanni Puglisi, come l’esperto ed inossidabile trapanese Rocco Aiuto. Grande presenza delle energiche Bicilindriche con molti nomi di spicco ad iniziare dall’ennese Angelo Palazzo che torna su una Fiat 500, ma anche Daniele Portale su Fiat 126, già protagonista della gara, come Orazio Laudani i fratelli Riccardo e Giuseppe Viaggio e Santo Riso su Fiat 500 di gruppo 2.

Una gara radicata nel cuore del territorio e degli appassionati di motori non solo siciliani, alla 20^ Giarre Montesalice Milo sono abbinati anche nel 2018 il Memorial “Isidoro Di Grazia”, in ricordo di uno tra i fondatori della corsa, unitamente al cav. Angelo Pennisi, attuale presidente dell’Automobile Club Acireale ed il 2° Trofeo Santa Venerina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

ANDREA CELLI VERSO IL RITORNO

Una stagione di stop per i postumi di un incidente sullo snow board, lo ricarica ...