Home » Salita » OMAR MAGLIONA RISPONDE PRESENTE ANCHE ALLA 55° COPPA SELVA DI FASANO

OMAR MAGLIONA RISPONDE PRESENTE ANCHE ALLA 55° COPPA SELVA DI FASANO

Nel weekend del 10 giugno il campione sardo affronta in Puglia il quinto round del CIVM, dove guida da imbattuto la classifica dei prototipi CN ed è addirittura secondo nell’assoluta. Il pilota della scuderia palermitana Ateneo ritrova la fidata Osella PA21 Evo Honda: “Tengo molto a questa gara, lotteremo per i punti e per la squadra, ma cercheremo anche di divertire”

SASSARI, 5 giugno 2012. Per Omar Magliona la 55° Coppa Selva di Fasano arriva dopo il poker di vittorie tra i prototipi CN calato nei primi quattro round del CIVM 2012 a Vittorio Veneto, Erice, Caltanissetta e Verzegnis. Un “giro d’Italia” da cuore in gola che per il campione sardo riparte il 9 e 10 giugno proprio dalla cronoscalata pugliese, con l’obiettivo di confermarsi al top nel gruppo che comprende la sua fiammante Osella PA21 Evo Honda e conquistare quanti più punti possibile per la graduatoria assoluta del Tricolore, nella quale il portacolori della scuderia siciliana Ateneo occupa al momento una sorprendente seconda posizione.

Anche a Fasano la sua sport-prototipo gommata Marangoni e preparata ottimamente dal Team Faggioli dovrà fronteggiare gli attacchi dei più agguerriti rivali in campionato, con i quali le sfide tricolori quest’anno sono sempre state ravvicinate e in alcuni casi si sono addirittura concluse sul podio assoluto. Proseguire nella lunga striscia di successi consecutivi sarà dunque sempre più complesso, ma il sassarese non ha certo l’intenzione di “alleggerire” sul più bello, cercando anzi di mantenere la concentrazione che finora l’ha portato così in alto.

“Veniamo da prestazioni certamente positive – dichiara Magliona in vista della gara brindisina -, ma le difficoltà non sono mancate, in realtà, perché ripetersi richiede di stazionare continuamente al top: tecnicamente sia come guida che come mezzo, fisicamente e soprattutto psicologicamente. Devo dire che a Fasano i luoghi sono stupendi e ho tanti amici, quindi è una location di CIVM che mi piace in modo particolare. Inoltre il tracciato è esaltante, con un primo tratto piuttosto scorrevole che in seguito diventa di più tecnica interpretazione. Una vera sfida. Non posso che essere entusiasta, insomma. Lotteremo per i punti e per la sempre crescente Scuderia Ateneo, come al solito, ma cercheremo anche di divertirci e divertire il pubblico.”

Il tracciato di Fasano misura 5,6 chilometri, da percorrere due volte, e presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 312 metri. Il programma del quinto round del Campionato Italiano Velocità Montagna prevede venerdì 8 giugno le verifiche sportive e tecniche dalle 14 alle 19.30, sabato 9 due manche di prove ufficiali a partire dalle 9.30 e domenica 10 il via a gara-1 e a seguire gara-2 sempre dalle 9.30.

L’Ufficio Stampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...