Home » Rally » CIR » ORANGE1 RACING E CAMPEDELLI AL TOP A SAN MARINO

ORANGE1 RACING E CAMPEDELLI AL TOP A SAN MARINO

Dopo aver fornito una prova superba, fatta di grandi prestazioni e straordinaria carica agonistica, Simone Campedelli e Tania Canton hanno conquistato il secondo posto nel Rally di San Marino, primi fra gli equipaggi iscritti al Tricolore 2018.

Per soli dodici secondi, le Pantere Alate di Orange1 Racing hanno mancato l’appuntamento con la prima vittoria stagionale e se si pensa al tempo perso nel sesto tratto cronometrato a causa di problemi legati al malfunzionamento dell’impianto di sovralimentazione, cresce il rammarico per l’occasione mancata. Dopo aver concluso il primo giorno al comando della gara, nella seconda frazione Campedelli e Canton si sono trovati a dover “spazzare” il fondo delle prove speciali, sulle quali transitavano per primi, ed a questa perdita di tempo s’è aggiunta quella dovuta alla già citata noia tecnica.

Nonostante lo svantaggio da recuperare, le Pantere Alate di Orange1 Racing non hanno mai smesso di attaccare, andando a ridurre lo svantaggio dai leader Ceccoli-Capolongo sino ai 12 secondi che li hanno separati alla fine del rally.

Un risultato comunque positivo per Campedelli e Canton, soprattutto in ottica di Tricolore, dove due dei tre rivali nella rincorsa al titolo – Andreucci e Crugnola – si sono ritirati per incidenti di gara ed il terzo – Scandola – ha concluso soltanto ottavo a causa del tempo perso per una noia tecnica.
Con il piazzamento, le Pantere Alate di Orange1 Racing sono salite al terzo posto in campionato ed i giochi – quando mancano tre gare alla fine e con le ultime due a coefficiente 1,5 – sono ancora totalmente aperti.

<Ho dato veramente il massimo – racconta Simone Campedelli – ma non è bastato neppure questa volta. La vittoria sembra non volermi sorridere ma non demordo. Certo, senza i tanti piccoli-grandi inconvenienti che ci hanno rallentato, questa volta avremmo davvero potuto conquistare il successo. Pazienza e onore al merito a Ceccoli, che ha ampiamente meritato la sua vittoria, conquistata sul campo>.

Sostanzialmente dello stesso parere anche Armando Donazzan, appassionatissimo Presidente di Orange1 Racing: <Come non mi stanco mai di ripetere – racconta Armando Donazzan – i piazzamenti m’interessano sino ad un certo punto perché, per me, quello che conta è vincere. In ogni caso voglio sottolineare la bellissima prestazione fornita ancora una volta da Simone e Tania e anche dalla squadra e dico a tutti di non mollare: la vittoria “deve” arrivare!>.

La classifica finale: 1. Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia) in 1.30’03”9; 2. Campedelli-Canton (Ford Fiesta) a 12”; 3. Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia) a 42”; 4. Pietarinen-Raitanen (Skoda Fabia) a 1’28”3; 5. Trentin-Demarco (Skoda Fabia) a 1’41”3

Classifica Tricolore: Andreucci 57 punti; Scandola 35; Campedelli 34;Crugnola 27

Le prossime gare: 20-21 luglio Roma; 22-23 settembre Adriatico; 13-14 ottobre Due Valli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Grande spavento per Paolo Andreucci e Anna Andreussi impegnati in un test in Liguria

Le condizioni dei due non destano al momento preoccupazioni. Il toscano è ora ricoverato in ...