Home » Rally » CIR » ORANGE1 RACING LASCIA IL CIR
ORANGE1 RACING LASCIA IL CIR

ORANGE1 RACING LASCIA IL CIR

Ne ha dato l’annuncio il team principal Armando Donazzan sul suo profilo Facebook. 


Riportiamo per intero il post di Danazzan:

GAME OVER … ADDIO CIR 😡😡

Un grazie alle nostre Pantere Alate Simone e Tania e a tutti i partner che ci hanno accompagnato e in particolare a M-SPORT, PIRELLI, FORD ITALIA, AREXON, FONDERMAT, VIGNAIOLI SPECOGNA, PROSCIUTTI LEVI.

Anche qui nulla di diverso dal solito e gara nuovamente falsata da forature dovute a chiodi messi da MITOMANI che in modo molto preciso, scientifico hanno falsato deliberatamente il risultato. E’ questo non solo nei nostri confronti ma anche per il team Citroen ( Rossetti ) che questa volta ha ufficialmente postato la prova ma nulla di diverso rispetto a Roma, Friuli, Verona.


La classifica delle forature riporta :

ORANGE1 6 forature (1 Roma, 2 Udine +1 con chiodo che non è scesa, 2 Montalcino)
CITROEN 3 ( 2 Verona, 1 Montalcino)
CRUGNOLA ( 1 Roma )

Questa è la cronaca fredda dello stato dell’arte e ho fatto passare una notte per abbandonare la rabbia e in modo razionale decidere cosa fare. Procederemo con l’esposto alla Federazione e ufficialmente ORANGE1 non parteciperà mai più a manifestazioni di rally in Italia perché chi deve far rispettare le regole MAI agisce per tutelare questo fantastico sport. Abbiamo già più volte fatto report con prove chiare sulla situazione e ci è stato chiesto di non alzare i toni e che una soluzione forte sarebbe stata trovata ma nulla di nulla.

Spero che questa volta non passi inascoltato l’esposto che abbiamo fatto ( credo anche di Citroen ) perché il rischio è che perda completamente credibilità e che sia i veri sportivi e gli investitori si allontanino.

E con noi devono gridare ad alta voce anche i veri tifosi, giornali, siti on linea sportivi… Tutti, tutti coloro che amano questo sport devono contribuire a non far passare questo triste momento.


Addio bellissimo sport, mi sono avvicinato a te con grande scetticismo ma poi è scoccata la scintilla e mi sono fatto prendere dalla passione per i decimi, la tecnologia e i tuoi fantastici tifosi. Mi hai dato tanto ma chi si deve prendere cura di te non lo fa con il rispetto che meriti.

Armando Donazzan

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Una foratura rovina la gara di Stefano Peletto e Massimo Barrera al Tuscan Rewind

Una foratura rovina la gara di Stefano Peletto e Massimo Barrera al Tuscan Rewind

Stefano Peletto: “Nella prima prova abbiamo compromesso la gara. Abbiamo comunque fatto una gara in ...