Home » Salita » Padre e figlio in corsa per Gretaracing Motorsport

Padre e figlio in corsa per Gretaracing Motorsport

Dopo le gloriose conferme dei nostri piloti storici e l’atteso ingresso in scuderia della prima donna che porterà in pista i nostri colori, il Team Gretaracing Motorsport annuncia con soddisfazione altre due importanti new entries : padre e figlio che, accomunati da sempre dalla stessa passione per le auto da corsa, affronteranno insieme l’avventura di gareggiare con noi entrando a far parte del nostro Team.

Si tratta di Francesco Iantorno, detto Franco, e di suo figlio Mario Osvaldo Iantorno; entrambi hanno una lunga storia piena di soddisfazioni sportive alle spalle, ed hanno tutta l’intenzione di proseguire sullo stesso fil rouge e togliersene molte altre, anche offrendoci lo spettacolo di correre insieme nella stessa gara come è già accaduto negli anni passati. Francesco Iantorno, con più di 30 anni passati sul sedile di un’auto da corsa, ha guidato su tutto il territorio italiano, partendo negli anni ’80-’90 dalla A112 Abarth Gruppo N 1150, e ha ottenuto spesso ottimi piazzamenti: da ricordare un 4° assoluto nel Campionato Italiano Slalom, oltre a numerosi primi posti di classe con record annessi a quegli anni. Ha corso ogni anno sino al 2000, anno in cui ha deciso di cambiare classe passando alla N1400 nel CIVM con una Peugeot 205 rallye, riuscendo sempre ad ottenere piazzamenti importanti, sia di classe che a livello di Campionato. Innamorato delle Auto storiche decise nel 2006,oltre al CIVM e ai vari TIVM, di diventare un Gentlemen Driver, partecipando solo a poche gare per poter capire come utilizzare al meglio la sua vettura, una WV Golf GTI 1.6 (TI 1600). E nell’anno 2007 ecco che arriva la consacrazione, con la macchina affidata al Team BIESSE MOTORS di Martano e Paolo a San Giovanni Valdarno: Franco Iantorno raggiunge il vertice della categoria, vincendo 3 titoli consecutivi, dal 2007 al 2009, con record in gare, lottando all’ultimo secondo e avvicendandosi sui podi con avversari di tutto rispetto, come Salvatore La Commare ( Grissino, altro campione italiano di classe TI 1600). Negli ultimi 10 anni Franco Iantorno si è dedicato soprattutto a seguire e sostenere il figlio in tutte le sue gare, a volte”prendendo in prestito la Saxo”, di cui risulta essere il principale Sponsor, per fare il CIVM 2014 e qualche altra gara. Pilota a tutto tondo, ha corso su quasi tutti i percorsi italiani del mondo delle salite, ad esclusione della Trento Bondone, un’università che riuscirebbe a coronare un suo sogno. Programma di quest’anno sarà per lui vincere nuovamente il titolo di classe, gareggiando nel Campionato Italiano Auto Storiche con la sua Volkswagen Golf GTI classe 1600.

Mario Osvaldo Iantorno, figlio di Franco, gareggia ufficialmente dal 2007, quando nonostante un brutto incidente in cui ha rischiato di perdere, a 17 anni, il braccio destro, ha chiesto al padre di permettergli di prendere la Licenza per affrontare, a bordo dell’auto tanto amata dal padre e abbandonata in garage, la sua prima cronoscalata del Pollino. E con un ottimo secondo posto iniziò la sua avventura a bordo delle auto da corsa, con un tempo di 4.38 che non era affatto male. Seguirono nel 2008 altre gare ed un altro brutto incidente, dove Mario Osvaldo distrusse l’auto del padre, proprio affrontando nuovamente la cronoscalata del Pollino. Nel 2009 vinse il Campionato di Classe N1150 del TIVM sud e giunse 3° assoluto di Gruppo N togliendosi varie soddisfazioni nelle 9 partecipazioni ( 6 primi di classe, 5 record e un motore fuso alla Monti Iblei!), dedicando la gara più bella di quell’anno e il relativo campionato a suo padre, che continuava a sostenerlo e a spronarlo facendogli ottenere record su record. Fino al 2015 ha in seguito disputato poche gare, avendo da terminare gli studi per conseguire la laurea in Farmacia. Nel 2012 decise assieme al padre Franco di intraprendere il progetto Saxo vts 1.6 16 v RS3,nella categoria per lui nuova Racing Start, dove è riuscito sempre a difendersi egregiamente visto il calibro dei suoi tanti amici e avversari, nomi come “Ciccio” Savoia, Loconte, Magdalone, Giuliani, Cappello, Longo, Staino, Cerchiè, Pomozzi, Attorresi, Arvizzigno, Vassallo, Gabriele, Miliucci e tanti altri , fino a competere nel CIVM e TIVM del 2016. “Seguo mio padre da prima che nascessi: mia madre Michelle era in dolce attesa mentre mio padre raggiungeva il percorso della Luzzi Sambucina con la A112 Abarth, visto che all’epoca il carrello era un’optional…Una passione che accomuna padre e figlio fa sì che si diventa amici e complici in tutto” dice in un’intervista che ci ha gentilmente rilasciato “E’ proprio questo che fa crescere ed avere piena consapevolezza della “famiglia”, laddove il rispetto per gli insegnamenti di vita ricevuti sfocia poi in uno sport bellissimo. Mio padre è stato il mio primo tifoso, la mia guida e il mio sponsor; in più di 10 anni di corse abbiamo avuto i nostri piccoli scontri, ma la sua esperienza mi ha aiutato tantissimo e mi sento di doverlo ringraziare sempre. Quest’anno io e mio padre abbiamo intenzione di correre nei due campionati Storico e Moderno italiani, e magari toglierci ancora altre soddisfazioni, accompagnati sempre dal fido “zio Tonino il Chiattone”, immancabile mascotte e fratello di mio padre e, grazie anche alla nuova scuderia Gretaracing Motorsport del Presidente Vito Guarini, partecipare ad altre gare insieme, come successe alle “Svolte di Popoli”, dove con 1 solo carrello facemmo 4 viaggi il 15 di Agosto per poter partecipare entrambi. Dal mio canto sono ansioso di competere per tutto il CIVM 2017 con i cari amici Marco Magdalone e Teo Furleo “Foglia di Bambù” come compagno di scuderia, oltre che misurarmi senza intoppi con tutti gli altri piloti della bellissima categoria RS3.” Mario Osvaldo correrà quest’anno nel Campionato Italiano Velocità Montagna ancora con la sua Citroen Saxo VTS classe Racing Start 1.6 in RS3. Diamo un caro benvenuto allora a questa bella coppia di sportivi, da parte di tutto lo staff del Team Gretaracin MS, ansioso e curioso come i nostri lettori di vedere il momento in cui padre e figlio gareggeranno fianco a fianco!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TONINO ESPOSITO: COMPLIMENTI AD ACHILLE LOMBARDI

Il patron dell’AutoSport Sorrento tributa il driver potentino per l’ennesimo tricolore conquistato, per la fedeltà ...