Cronoscalate

PARIDE MACARIO TORNA DA ASCOLI PICENO CON IL QUINTO POSTO ASSOLUTO ALLA 55ESIMA COPPA PAOLINO TEODORI

ASCOLI PICENO – In un week-end non certo baciato dalla buona sorte per l’intera scuderia Speed Motor di Gubbio, è arrivato pur sempre un quinto posto assoluto per Paride Macario su Osella Fa 30 del Team Faggioli, gommata Pirelli, alla 55esima edizione della Coppa Paolino Teodori di Ascoli Piceno, sesta prova sia del Campionato Italiano di Velocità in Montagna (Civm) che anche dell’Europeo (Cem) 2016.


Il 27enne pilota bresciano ha tenuto la quinta piazza per somma di tempi, poiché in gara 2 ha realizzato il sesto, seppure per questione di appena 11 centesimi; alla resa dei conti, è un terzo piazzamento assoluto nel gruppo D/E2-SS e nella classe 3000, ma si tratta di un secondo posto relativamente ai punti del campionato europeo: 2’14”31 e 2’16”06 i riscontri cronometrici lungo i 5031 metri del tracciato, per un totale di 4’30”37, che tuttavia non alimenta particolare soddisfazione per un motivo ben preciso: “Mi prendo il risultato, che consolida il secondo posto di gruppo nella classifica continentale – ha dichiarato Macario – ma per il resto nella tappa di Ascoli Piceno ho avuto il mio da fare con l’assetto della vettura. Abbiamo provato a effettuare un test cambiando la tipologia di cerchi, ma occorre lavorare sui posteriori dell’Osella e spero che dalla prossima gara in Polonia si comincino a notare i miglioramenti. Come sempre, un grazie sentito al Team Faggioli”. Come anticipato in ultimo dallo stesso Macario, il Campionato Europeo della Montagna si sposta ora in terra polacca: il settimo appuntamento è in programma a Limanowa da venerdì 8 a domenica 10 luglio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker