Home » Rally » ERC » “Pedro” ed Emanuele Baldaccini chiudono al terzo posto il loro esordio con la Ford Fiesta WRC Plus di M-Sport al “Rally Stars Roma Capitale”
“Pedro” ed Emanuele Baldaccini chiudono al terzo posto il loro esordio con la Ford Fiesta WRC Plus di M-Sport al “Rally Stars Roma Capitale”

“Pedro” ed Emanuele Baldaccini chiudono al terzo posto il loro esordio con la Ford Fiesta WRC Plus di M-Sport al “Rally Stars Roma Capitale”

L’adrenalina è ancora tanta per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini dopo aver concluso il Rally Stars Roma Capitale portando sulle strade capitoline la Ford Fiesta WRC Plus di casa M-Sport, la massima espressione del rallysmo mondiale, una vettura che fino a questo momento gli appassionati italiani avevano avuto modo di vedere in azione solo sugli sterrati iridati della Sardegna.


E’ stata una grandissima emozione!” Esclama il pilota bresciano dopo aver tagliato il traguardo, poi a mente fredda inizia ad analizzare la sua corsa con una vettura che probabilmente ogni rallysta vorrebbe almeno una volta poter provare e che tiene accuratamente parcheggiata nel cassetto dei suoi sogni.

Sicuramente non è stata una gara facile, ma lo sapevamo, ed anche il grande caldo che ha imperversato sulla gara non ha aiutato – spiega “Pedro” – Ci siamo subito resi conto che la prima tappa ci sarebbe servita esclusivamente per prendere confidenza con la vettura, in quanto il test che avevamo effettuato si era svolto in condizioni molto diverse rispetto alle speciali in programma. Ne abbiamo così approfittato per lavorare assieme agli ingegneri di M-Sport sul set-up della vettura cercando di adattarla alle mie caratteristiche di guida. E devo dire che la seconda tappa ci ha dato ragione perchè i nostri tempi si sono notevolmente abbassati. La Ford Fiesta WRC Plus è veramente molto sensibile alle regolazioni – prosegue il pilota bresciano – come si addice ad una vera auto da corsa. Sotto questo punto di vista voglio fare un plauso anche alla Pirelli che mi ha fornito dei pneumatici che nonostante siano stati progettati per delle vetture di classe R5 si sono comportati ottimamente anche con le potenze di una WRC Plus, a dispetto anche delle alte temperature con cui abbiamo corso, posso dire che è stato un banco di prova durissimo ottimamente superato.”

Dopo aver analizzato l’aspetto tecnico, “Pedro” torna a parlare di quello che si prova a scendere in gara con una vettura che rappresenta la massima espressione del Campionato del Mondo Rally: “Come ho avuto modo di capire fin dalla primissima presa di contatto, quello che più impressiona della Ford Fiesta WRC Plus M-Sport è l’aerodinamica: ti permette delle velocità di percorrenza inimmaginabili, incredibili, soprattutto nelle curve veloci, questo però comporta che una delle cose più difficile da apprendere quando sali su una Plus è quanto dosare la frenata in ingresso curva, è veramente difficile, che assimili solo stando costantemente su questa vettura, però quando ti riesce di impostare una curva perfetta è una sensazione bellissima!”.

Nemmeno però il tempo di lavare la tuta ed asciugarsi il sudore che per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini è già arrivato il momento di risalire sulla splendida Ford Fiesta WRC Plus M-Sport, in quanto il pilota bresciano ed il navigatore toscano sabato e domenica 1 e 2 agosto saranno di nuovo in azione per prendere parte al Rally di Alba.


Anche questa volta come a Roma mi ritroverò in gara con il fior fiore dei piloti protagonisti del Campionato del Mondo Rally o con le migliori promesse internazionali della specialità, devo dire che un po’ di soggezione anche se non vuoi c’è sempre”, afferma sorridendo “Pedro”.

Come a Roma anche Alba è una gara che il pilota bresciano non ha mai corso e fedele ai dettami del regolamento del Mondiale Rally effettuerà solo i passaggi consentiti come fosse una gara iridata, questo per non perdere di vista il suo obiettivo principale che è la partecipazione al Campionato del Mondo Rally con la Ford Fiesta R5 MkII di M-Sport dove le ricognizioni sulle prove speciali sono severamente controllate.

La gara piemontese prenderà il via da Cherasco sabato 1 agosto dalle ore 19.01 da via Vittorio Emanuele II nel centro storico della cittadina piemontese per poi trasferirsi ad Alba per il riordino notturno presso Piazza Cagnasso.

La mattina di domenica i concorrenti ripartiranno dalle ore 7.01 per disputare le nove prove speciali in programma: tre da ripetersi tre volte per un totale di 392,97 chilometri di cui 102,90 di tratti cronometrati.

L’arrivo della prima vettura è previsto dalle ore 18,20 sempre in Piazza Cagnasso ad Alba.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Abarth Rally Cup

ERC | POLONSKI VINCE SUBITO AL RIENTRO IN ABARTH RALLY CUP

Dariusz Poloński è tornato a vincere in Abarth Rally Cup nell’ultimo round del FIA European ...