RALLY

Per il pilota Giorgio Mela la stagione 2022 è con i colori della scuderia Porto Cervo Racing

Il driver sassarese, al volante dell’Audi Quattro S1 Pikes Peak, è pronto per un’altra edizione del Rallylegend in programma nella Repubblica di San Marino dal 13 al 16 ottobre.


Il pilota Giorgio Mela entra a far parte della scuderia Porto Cervo Racing. La gara che vedrà Giorgio Mela sulla linea di partenza con i colori della Scuderia presieduta da Mauro Atzei, sarà il Rallylegend 2022, uno degli eventi più attesi della stagione, in programma nella Repubblica di San Marino dal 13 al 16 ottobre.

Per il pilota Giorgio Mela il Rallylegend è un evento imperdibile, e anche quest’anno, sarà al via al volante dell’Audi Quattro S1 Pikes Peak. “Il Rallylegend ha il suo grandissimo fascino, è una ‘vetrina’ non indifferente, sono tante le emittenti televisive che verranno nella Repubblica di San Marino per trasmettere le immagini dell’evento. Partecipo al Rallylegend da dieci anni (Mela è l’unico pilota sardo presente all’evento da tanti anni, nda) otto edizioni le ho corse con la Lancia Delta S4, le ultime due edizioni le ho fatte con l’Audi Quattro S1 Pikes Peak, poi ci sarà questa undicesima edizione, sempre con l’Audi. È una macchina molto difficile da guidare, e dopo aver trascorso otto anni sulla S4, diciamo che sono andato bene. Quest’anno, per motivi di lavoro, il copilota Claudio Ambricco non sarà presente, questo mi dispiace perché è il mio navigatore da tantissimo tempo, a bordo della S4, dell’Audi, con Claudio abbiamo raggiunto un grandissimo feeling all’interno della macchina, però posso dire che ‘cado in piedi’ perché questa edizione la farò con Vincenzo Torricelli. Vincenzo è dello stesso paese di Ambricco e con lui, ho esordito con la S4 al Rallylegend, quindi sarà un ritorno al passato. Torricelli è un bravissimo navigatore, ha alle spalle – forse – 150 rally, è molto bravo, e inoltre, è un carissimo amico, quindi è un elemento in più. Il Rallylegend è rimasta una gara obbligatoria da fare, perché è una manifestazione bellissima e le persone, il calore del pubblico è enorme, stiamo parlando tra i 60 e gli 80 mila spettatori, il loro affetto è veramente grande, e comunque, è quello che occorre per poter gareggiare fino alla fine. È un evento che consiglio a tutti i possessori di un’auto storica, è una manifestazione da fare almeno una volta nella vita”.

Rallylegend 2022: il programma. Tante le iniziative e i nomi leggendari che saranno presenti all’edizione del ventennale del Rallylegend, evento che vedrà la presenza di macchine esclusive, di grande valore storico, e di tanti campioni tra i più amati dagli appassionati di tutto il mondo. Il rally, cuore di Rallylegend, ricalca, a grandi linee, la struttura di successo delle ultime edizioni, con una grande novità che riguarda la giornata di giovedì 13 ottobre: la Eberhard Time Challenge, una prova speciale in notturna, inedita per percorso e tipologia, una apertura a base di emozioni e adrenalina di Rallylegend 2022. A seguire, nelle giornate di venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 ottobre, le grandi classiche come San Marino e I Laghi, ancora in notturna, La Casa, Piandavello e Le Tane, prove speciali “vere”, spettacolari e impegnative e l’immancabile grande show della The Legend. Il Centro Storico di San Marino sarà cornice di grande fascino per il riordino del venerdì sera, il Rally Village nell’area del Multieventi Sport Domus sarà il cuore pulsante della gara e il centro delle tante, imperdibili celebrazioni e incontri di Rallylegend. In occasione dell’edizione 2022 di Rallylegend, si terrà il tributo per i quaranta anni dal debutto di una della regina dei Rallye, la Lancia 037. Sono in programma diversi incontri accompagnati da una esposizione statica e dinamica delle Lancia 037 più significative e vincenti, nelle livree che hanno segnato un’epoca dei rally indimenticabile.

“Sono molto contento di essere entrato a far parte della scuderia Porto Cervo Racing”, ha concluso Giorgio Mela, “ho sempre sentito parlare bene del Team, composto da grandi professionisti del settore. In futuro, parlando con il presidente Mauro Atzei, cercheremo di invitare in Sardegna gli amici della penisola proprietari di auto storiche”.


Articoli correlati

Back to top button