Home » Pista » PERONI RACE » PERONI RACE: QUALIFICHE MASTER TRICOLORE PROTOTIPI ED ENTRY CUP
PERONI RACE: QUALIFICHE MASTER TRICOLORE PROTOTIPI ED ENTRY CUP

PERONI RACE: QUALIFICHE MASTER TRICOLORE PROTOTIPI ED ENTRY CUP

A Franciacorta le pole vanno a Margelli e Tartabini


Roma. All’autodromo di Franciacorta si sono da poco concluse le sessioni di qualifica che hanno definito le griglie di partenza per le gare della terza prova di campionato del Master Tricolore Prototipi e della seconda prova della Entry Cup, riservata alle Renault Twingo. Gli appuntamenti sono inseriti nel cartellone della prova italiana della Nascar Whelen Euro Series che si sta disputando questo fine weekend sul tracciato bresciano.

Walter Margelli (Norma M20 Cn2 – CMS Racing Cars) conquista la pole position a Franciacorta in 1’06”936 e si conferma come l’uomo da battere nel Master Tricolore Prototipi. Il bolognese, leader del campionato, ha tenuto il comando delle operazioni per quasi tutti i venti minuti di sessione, pur incalzato da Massimo Ciglia (Tatuus Py012) alla prima gara stagionale, dal campione in carica Michele Liguori (Osella Pa21S Cn2 – Scuderia Vesuvio) e da Massimo Wancolle (Osella Pa21S E2SC/2000 – Progetto Corsa) che, nell’ordine, completano le prime due file della griglia di partenza. Si conclude con un divario di appena sette millesimi la battaglia per la quinta posizione, con Giancarlo Pedetti (Norma M20 Cn2 – CMS Racing Cars) che prevale su Lorenzo Matteini. Primato Youngtimer per la coppia Alex Valle – Fabio Valle (Tampolli Alfa Romeo – Team Form Agorest), ottavi alle spalle di Lorenzo Capecchi (Wolf GB08 – Emotion Motorsport). Domenica 12 maggio gara 1 al via alle 8.30, gara 2 alle 15.35, entrambe sulla durata dei 20 minuti.

Il miglior tempo lo fa Mattia Vedù, ma a Franciacorta la pole position tra le Renault Twingo della Entry Cup va a Paolo Tartabini. A far retrocedere in quinta posizione Vedù , autore del tempo record in 1’34″145, una penalità inflitta per un contatto duro in pista con un’altra vettura. Tartabini, vicecampione in carica, è stato comunque molto rapido e con 1’34″718, superando il muro dell’1’35” invalicabile per tutti gli altri e sfiorato da Matteo Alfredo Pala, secondo in griglia dopo essere prevalso nelle ultime battute su Manuel Marech, dopo un duello all’arma bianca. Alle loro spalle il competitivo Gregor Gradisek affiancato, dunque, da Vedù. In terza fila anche Predrag Sainovic, più rapido del leader del campionato Giuseppe Marech, solo settimo. Decima posizione per il giovanissimo debuttante Gianalberto Coldani, appena 16 anni. Sabato 11 maggio gara 1 alle 20.05 e domenica 12 maggio gara 2 alle 17.05 sempre sulla durata dei 20 minuti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

HC RACING: PODIO DSG E TOP FIVE A MISANO

HC RACING: PODIO DSG E TOP FIVE A MISANO

Indicazioni positive nel week end di Coppa Italia, con Oliva anche al comando in gara-2 ...