Home » Salita » CIVM » PERUGGINI SEMPRE VINCENTE AD ERICE
PERUGGINI SEMPRE VINCENTE AD ERICE

PERUGGINI SEMPRE VINCENTE AD ERICE

Sul Monte, sei presenze con sei successi per il quadricampione italiano,  che punta il record delle GT da lui segnato con la 458 e mira al quinto scudetto in sequenza.


PERUGGINI SEMPRE VINCENTE AD ERICEIn passato, la sua compagna ad Erice fu una splendida Lancia Delta Sovralimentata 4 degli storici colori Jolly Totip: due start alle fotocellule, coincisi con altrettante vittorie di divisione ed un torrente di visualizzazioni su you tube, per quelle entusiasmanti salite di Peruggini con la Lady da corsa più feroce, mai partorita da mamma Lancia.

Mandata ai ricordi l’epopea con quella sontuosa compatta di gruppo B e di sangue blu, la Monte Erice di Lucio Peruggini si declinava dal 2016 al 2018 ad un’altra sport car di alta aristocrazia, che inaugurava la serie vincente nel Civm con le coupè da salita, del driver della AB Motorsport. Con la Ferrari 458 GT3, l’architetto foggiano tracciava traiettorie che gli valevano il nuovo record sui 5 km e spiccioli verso gli scacchi: un primato questo, che rimane ancora imbattuto fra le GT. Per Peruggini, la contabilità storica ad Erice enumera quindi tre vittorie centrate con la rossa di Maranello ed una con la Huracan nel 2019, mentre quella stagionale nel Civm conta 7 vittorie di manches su 8 disputate, da aggiungere al nuovo record di gruppo segnato alla Svolte di Popoli.

PERUGGINI SEMPRE VINCENTE AD ERICEIl  successo ericino dello scorso anno con la verdona bolognese, è arrivato quando ancora non era stata ottimizzata come oggi la quadra tecnica per la guida in salita, di una vettura imponente e concepita per la pista come la Lambo.  Benchè nell’edizione scorsa non sia arrivato il nuovo Best Time quindi, i soli 8 decimi di differenza rispetto al primato segnato con la Ferrari 458, in virtù degli evidenti progressi attuali della vettura e delle gomme Avon e del maggior feeling intanto raggiunto dal pilota con la macchina, autorizzano a prospettare una performance di assoluto livello anche in questa penutima tappa tricolore. Il target di Peruggini è quasi ovvio: provare a vincere in Sicilia e lanciarsi poi verso l’appuntamento finale di Luzzi del 15 novembre, dove cucire il sigillo finale per il quinto titolo italiano in sequenza.

Francesco Romeo


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

IDEA CIVM PER NELLO NATALONI

IDEA CIVM PER NELLO NATALONI

Un passato personale e paterno prestigioso ed oggi la voglia di tornare in salita con ...