GT OPEN

PODIO E POLE SFIORATA PER JACOPO GUIDETTI NELL’INTERNATIONAL GT OPEN A MONZA

Il 18enne pilota JAS Motorsport coglie all’esordio nel campionato un terzo ed un quarto posto in coppia con Marco Bonanomi, dopo aver mancato la pole position per soli cinque millesimi


Una grande dimostrazione di talento, velocità pura e intelligenza tattica. L’esordio di Jacopo Guidetti nel prestigioso International GT Open si è concluso con un podio in gara-1, una pole position sfiorata e un bagaglio di esperienza che sicuramente tornerà molto utile in vista del futuro. Il round andato in scena nel mitico Tempio della Velocità di Monza ha visto il 18enne pilota di JAS Motorsport in grado di inserirsi subito tra i grandi protagonisti del campionato, per quella che è stata a tutti gli effetti una gara “extra” rispetto al previsto programma stagionale di Jacopo nel Campionato Italiano Gran Turismo.

Una sfida che il giovane driver di Solferino ha affrontato senza alcun timore reverenziale, mettendo in mostra un’eccellente performance sia sul giro secco che sul passo gara al volante della Honda NSX GT3 Evo schierata dal team Reno Racing. Presente al via dell’appuntamento brianzolo in coppia con un pilota del calibro di Marco Bonanomi (driver coach dello stesso Guidetti nel corso di questa stagione), Jacopo ha sfoggiato le proprie doti in una competizione di livello internazionale, impressionando sin dal debutto e confermandosi come uno dei giovani talenti in assoluto più promettenti nell’ambito del panorama GT.

Il bilancio finale parla infatti di un terzo posto assoluto ottenuto in gara-1 e di un quarto nella manche successiva, condizionata però da una forte pioggia che ha contribuito non poco ad alterare i valori in campo. Una gara, quest’ultima, in cui Guidetti è scattato dalla prima fila dello schieramento, dopo aver mancato la pole position per soli 5 millesimi in un turno di qualifica dove il pilota lombardo è riuscito a sfruttare un solo giro lanciato prima che la pista diventasse bagnata.

In ogni caso, l’obiettivo primario di Jacopo è stato ampiamente raggiunto, ovvero quello di trarre preziosa esperienza da un fine settimana disputato in un contesto per lui inedito e di grande livello qualitativo. Sin dalle prove libere, Guidetti e Bonanomi si sono piazzati nelle posizioni di vertice, con il pilota lecchese che ha ottenuto la seconda piazza nella Qualifica 1.


Proprio lo stesso Bonanomi (come previsto dal regolamento) ha preso il via di gara-1, cedendo la vettura a Jacopo in seconda posizione grazie anche ad un’azzeccata strategia di gara. Una volta preso il controllo della vettura, Guidetti si è subito messo a caccia del leader della gara, riducendo progressivamente il distacco ma accusando nel finale un drastico calo nella performance degli pneumatici. Impossibilitato a mantenere il medesimo ritmo, Jacopo ha quindi dovuto cedere la piazza d’onore nelle battute conclusive, conquistando in ogni caso un eccellente terzo posto sull’ambito podio di Monza.

La giornata di Domenica 26 Settembre si è quindi aperta con minacciose nubi ad incombere sull’autodromo brianzolo. Durante la sessione di qualifica, infatti, i piloti hanno potuto disporre di pochissimi minuti su asfalto asciutto, prima che la pioggia iniziasse a fare sentire la propria presenza. In simili condizioni, Guidetti è stato abilissimo nel riuscire a sfruttare al meglio l’unico tentativo a propria disposizione, stampando un 1:48.833 che lo ha portato a soli 5 millesimi da quella che sarebbe stata una pole clamorosa.

Proprio pochi istanti prima del via, la pioggia è tornata a cadere in maniera copiosa: il team ha quindi deciso di richiamare Jacopo ai box al termine del Formation Lap, rispedendolo in pista con gomme rain. Il portacolori JAS Motorsport si è comportato ottimamente in condizioni non certo facili, completando il proprio stint con tempi molto competitivi prima di cedere il volante della vettura a Bonanomi per la seconda parte di gara. Quest’ultimo ha poi messo a frutto tutta la propria esperienza, riuscendo a risalire fino alla quarta posizione finale sotto la bandiera a scacchi.

Il bilancio del week-end è estremamente positivo – sottolinea Guidetti – poiché ho avuto l’opportunità di cimentarmi in un campionato nuovo e di livello internazionale con ottimi risultati alla mia prima esperienza. Abbiamo lavorato molto duramente, sia con il team che con il mio compagno di squadra, per migliorare la macchina e adattarla di volta in volta alle differenti condizioni climatiche. Ma i risultati che siamo riusciti a cogliere ci ripagano degli sforzi compiuti e ci regalano un’ulteriore spinta verso il futuro. Dal punto di vista personale sono molto soddisfatto, visto che sono riuscito ad aumentare il mio bagaglio d’esperienza girando su tempi competitivi sia in qualifica che in gara. Desidero ringraziare JAS Motorsport per questa magnifica opportunità, così come il mio compagno Marco Bonanomi e il team Reno Racing, con cui abbiamo svolto un lavoro molto proficuo. Un ringraziamento va anche ai miei sponsor, alla mia famiglia e a tutti coloro che mi fanno sentire il proprio sostegno. Adesso torneremo a concentrarci sul GT Italiano in vista del round finale del campionato!”

Jacopo Guidetti tornerà in pista al Mugello nel week-end del 6-8 Ottobre, in occasione dell’appuntamento conclusivo del Campionato Italiano GT Sprint.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker