Pista

Pole annunciata di Pellegrini a Misano nel TopJet F 2000

Il driver milanese ha confermato la supremazia delle libere, con una prestazione convincente in qualifica alla guida della Superformula Dallara 313 che lo lancia a caccia del successo di gara 1. Al suo fianco partirà Longhi, che ha fatto registrare il secondo miglior tempo. Sorprendente terzo il “quasi omonimo” Pellegrino, che non aveva disputato le prove di allenamento. Terza fila per Milani e Rasero. Domani  in diretta le gare alle 9.35 e alle 13.55 su www.f2trophy.it e sulla pagina facebook


Bernardo Pellegrini e la sua Superformula Dallara  313 motorizzata Volkswagen, ribadiscono il loro predominio nelle qualifiche dell’ultimo round del Topjet  F.2000 Italian Trophy in corso sul circuito di Misano. L’alfiere della Powertrain è riuscito a migliorasi ancora, grazie alle maggiori potenzialità della sua monoposto, fermando il cronometro sul tempo di 1’30”413. Sono soddisfatto – ha dichiarato – perchè avevamo preparato la vettura per queste condizioni di pista fredda, abbiamo portato a casa la pole. Noi andiamo avanti per la nostra strada, i conti si tirano alla fine come sempre.

Bellissimo il testa a testa tra, il campionissimio Piero Longhi, subito a suo agio sulla F.Dallara 312 della scuderia Twister Italia e Antonino Pellegrino al volante di una vettura simile da lui stesso gestita. Longhi, anche lui in grande miglioramento, dopo aver rimesso piede su una monoposto a distanza di 4 anni dall’ultima competizione, ha spiccato l’ottimo 1’32”197 che gli permetterà di partire dalla prima fila. “Sto facendo molto fatica  – ha dichiarato – ma mi sto divertendo tantissimo, la macchina messa a disposizione dal Team One Racing che ringrazio è eccezionale anche se l’incognita del tempo, magari ci costringerà a cambiare tutto”.

Prestazione incredibile, quella di Antonino Pellegrino, che assente nelle libere per motivi di lavoro è arrivato a Misano nella notte e con  soli pochi giri ha preso  confidenza con la pista e con la vettura, fino a riuscire a far segnare un “miracoloso” 1”32”52. “Mio Padre ha fatto un lavoro perfetto sulla vettura – ha dichiarato Pellegrino – noi gestiamo la vettura in famiglia e dopo 3 anni sono felice di poter gareggiare ai vertici ”.

Quarto tempo per Enrico Milani, che con la prima delle F.Dallara 308  si è avvicinato moltissimo ai primi. Grande soddisfazione trapela dalle sue parole: ”Belle qualifiche, divertenti, molto adrenaliniche perché tante vetture in pista con grosse differenza si prestazioni, ma ammetto di essermi potuto sfogare , sono stato anche fortunato a trovare giri puliti”.

Pronto domani all’assalto del podio Dino Rasero che punta ad un buon risultato in di GARA 1 per poter giocarsi il titolo nella seconda, sempre che Pellegrini gli fosse davanti. suo al momento il quinto tempo .” Posso dire che le qualifiche sono andate bene, perché ho comunque macchine davanti più potenti” è stato il suo commento.

Sfortunato Franco Cimarelli che, nel momento in cui stava  riuscendo ad abbassare i tempi in modo drastico, ha subito un contatto con una vettura più lenta che lo ha costretto alla fermata per un problema all’alettone.  Malgrado ciò a fatto è rimasto sesto col tempo fatto segnare nei primi  giri  a ruote fredde.

Subito dietro a lui Gianpaolo Lattanzi , abbastanza soddisfatto della sua prestazione per la quale ha ringraziato il team manager e proprietario della Facondini Racing Maurizio. “ Voglio sottolineare che la scuderia sta facendo un grandissimo sforzo con addirittura cinque vetture in pista, per adesso va bene così”.

Sperava in qualifiche più proficue il nuovo entrato della serie Danilo Tomassini ha dichiarato: “ un vero peccato, dopo le libere di ieri che sono andate benissimo, oggi prima dell’ingresso c’è stato un problema che fortunatamente è stato possibile risolvere, ma mi è costato metà del tempo a disposizione. Negli ultimi dieci minuti il traffico non mi ha consentito di far meglio”.

Deluso anche Sergio Terrini , che quando ha trovato qualche giro più pulito ha avvertito problemi di sovrasterzo e sottosterzo che gli hanno impedito di spiccare una prestazione valida. “Speriamo in domani, la variabilità delle condizioni climatiche potrebbero essere determinanti “ ha sottolineato.

Domani le due gare che chiuderanno la stagione 2020 del Topjet 2000 sono in programma alle 9.35 e alle 13.55. Avranno la durata di 25 minuti + 1 giro e saranno visibili in streaming su www.f2trophy.it e sulla pagina facebook.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker