Home » Pista » CARRERA CUP ITALIA » Porsche Carrera Cup Italia | Simone Iaquinta a Monza è campione 2020
Porsche Carrera Cup Italia | Simone Iaquinta a Monza è campione 2020

Porsche Carrera Cup Italia | Simone Iaquinta a Monza è campione 2020

David Fumanelli vince gara 1, Aldo Festante gara 2.


Simone Iaquinta ha vinto oggi il titolo in una combattuta ultima gara della Porsche Carrera Cup Italia, disputata sul circuito di Monza. Per Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) una vittoria sofferta, dopo che il risultato di gara 1 di ieri, nella quale era stato vittima di una foratura, aveva messo in pericolo la sua supremazia. In gara 2 ha rimontato dal 16° al 2° posto finendo alle spalle di Aldo Festante (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) ma davanti al temibile avversario David Fumanelli (Team Q8 Hi Perform), vincitore ieri in gara 1 e stavolta terzo. L’altro protagonista nella lotta per il titolo, Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia), è stato costretto al ritiro per un problema al semiasse.

Tra i team conquista il primo posto il Ghinzani Arco Motorsport; nella Michelin Cup è Bashar Mardini (Tsunami RT – Centro Porsche Verona) ad aggiudicarsi l’alloro, il suo secondo nella categoria riservata ai gentlemen driver dopo quello del 2018. Nello Scholarship Programme è Aldo Festante, che oltre alla vittoria di ieri ha al suo attivo una pole position e due due podi, a conquistare la nomination per l’International Shoot Out, la sfida finale tra i più meritevoli giovani piloti provenienti dalle varie Carrera Cup nazionali con in palio la possibilità di diventare pilota Junior ufficiale di Porsche Motorsport; presente anche Stefano Monaco (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena), eventuale wild card italiana per l’evento internazionale.

La classifica di gara 1 (sabato)
1. Fumanelli (Q8 Hi Perform) 17 giri in 31’23”830 alla media di 188,2 km/h; 2. Quaresmini (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia) a 2”255; 3. Pera (Ebimotors) a 2”760; 4. Festante (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 7”512; 5. Strignano (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 9”943; 6. Skaras (Ombra Racing – Centro Porsche Torino) a 11”184; 7. Barri (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania) a 11”568; 8. Cerqui (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 14”118; 9. Moretti (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) a 16”188; 10. Vukov (GDL Racing – Centro Porsche Bari) a 22”106; 11. Monaco (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 31”129; 12. Pastorelli (Krypton Motorsport) a 33”648; 13. Mardini (Tsunami RT – Centro Porsche Verona) a 34”056; 14. Galassi (Team Malucelli – Centro Porsche Varese) a 1’03”923; 15. Giorgi (Ebimotors) a 1’14”419; 16. Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 1’24”271; 17. Locanto (SVC – Centro Porsche Firenze) a 1’30”936; 18. Biolghini (Tsunami RT) a 1’31”073; 19. Bacci (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania) a 1’37”448; 20. Donzelli (GDL Racing) a 1’38”717; 21. Montagnese (GDL Racing) a 1’49”806; 22. Bianconi (Ghinzani Arco Motorsport) a 1’56”517; 23. Laurini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Mantova) a 1 giro; 24. Caglioni (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 2 giri; 25. Baldan (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 6 giri.
Giro più veloce: il 5° di Marzio Moretti in 1’49”808 alla media di 189,9 km/h.

La classifica di gara 2 (domenica)
1. Festante (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) 14 giri in 30’45”195 alla media di 158,2 km/h; 2. Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 0”235; 3. Fumanelli (Q8 Hi Perform) a 0”939; 4. Monaco (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 3”717; 5. Skaras (Ombra Racing – Centro Porsche Torino) a 4”094; 6. Vukov (GDL Racing – Centro Porsche Bari) a 4”549; 7. Cerqui (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 4”567; 8. Laurini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Mantova) a 4”674; 9. Mardini (Tsunami RT – Centro Porsche Verona) a 6”443; 10. Pera (Ebimotors) a 6”680; 11. Strignano (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 8”713; 12. Caglioni (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 8”907; 13. Galassi (Team Malucelli – Centro Porsche Varese) a 9”508; 14. Pastorelli (Krypton Motorsport) a 10”066; 15. Donzelli (GDL Racing) a 12”250; 16. Bacci (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania) a 15”584; 17. Montagnese (GDL Racing) a 19”734; 18. Scarpellini (Tsunami RT) a 21”430; 19. Barri (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania) a 30”977.
Giro più veloce: il 3° di Simone Iaquinta in 1’49”557 alla media di 190,4 km/h.


Le classifiche
Assoluta: 1. Iaquinta 141; 2. Fumanelli 138; 3. Quaresmini 126; 4. Festante 89 ; 5. Cerqui 87.
Michelin Cup: 1. Mardini 102; 2. Pastorelli 97; 3. Randazzo 44; 4. Galassi 39; 5. Palazzo 26.
Silver Cup: 1. Bianconi 51; 2. Montagnese 46; 3. Biolghini 41; 4. Donzelli 32; 5. Scarpellini 29.
Team: 1. Ghinzani Arco Motorsport 150; 2. Tsunami RT 134; 3. Ombra Racing 115; 4. Dinamic Motorsport 104; 5. AB Racing 103.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

CHIUSURA AMARA DI STAGIONE PER MORETTI NELLA PORSCHE CARRERA CUP ITALIA

CHIUSURA AMARA DI STAGIONE PER MORETTI NELLA PORSCHE CARRERA CUP ITALIA

Non si e’ chiusa sicuramente come avrebbe voluto la stagione 2020 nella Porsche Carrera Cup ...