Home » Salita » Presentato in Sala dei Grandi Lo Spino 2012.

Presentato in Sala dei Grandi Lo Spino 2012.

La 40ª edizione della cronoscalata automobilistica Pieve Santo Stefano-Passo dello Spino è stata ufficialmente presentata – come oramai è tradizione da qualche anno a questa parte – nella Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo, a una settimana esatta dall’inizio del fine settimana (venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 giugno) che vedrà rombare i motori sui tornanti della nota salita della Valtiberina. Grande rilievo è stato dato al salto di qualità compiuto dalla gara che, oltre a vedersi confermata la validità di prova del Campionato Italiano Velocità Montagna (Civm), quest’anno si ritrova proiettata in una dimensione continentale grazie all’inserimento nel calendario dell’European Hill-Climb Cup e del FIA International Hill-Climb Challenge . “Un riconoscimento di non poco conto – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici e alla Viabilità dell’amministrazione provinciale, Francesco Ruscelli, nonché appassionato dello Spino – che deve essere considerato un importante traguardo non soltanto dal punto di vista agonistico ma anche nell’ottica di quell’opera di “marketing territoriale” che la gara riesce a sviluppare portando in zona una “carovana” al seguito, fra addetti ai lavori e fedelissimi delle cronoscalate, che diventa notevole. Una carovana alla quale stavolta si  aggiungono gli stranieri e scusate se è poco!”.

Visibilmente soddisfatto anche Bernardo Mennini, presidente della delegazione di Arezzo dell’Automobile Club d’Italia, che tanto si sta adoperando per valorizzare un autentico  patrimonio dell’automobilismo aretino. “Il bello dello Spino, oltre al suo stupendo tracciato – ha detto Mennini – è il modo con il quale l’appuntamento viene vissuto a Pieve Santo Stefano, ossia non è limitato al solo periodo della
manifestazione ma è un capitolo di 365 giorni, che coinvolge sia gli adulti al bar, sia i più giovani a scuola con disegni e temi sulla competizione. Insomma, è un qualcosa che coinvolge per intero il paese gran merito di ciò va alla Pro-Spino Team, che lavora molto bene anche per la messa in sicurezza del tracciato”. Assente alla conferenza (per sopraggiunti impegni improrogabili) il Sindaco di Pieve S. Stefano Albano Bragagni, nonché main sponsor dell’evento, il quale non ha fatto comunque mancare il suo importante sostegno alla manifestazione anche  quest’anno. Il presidente del sodalizio organizzatore, Alessandro Pigolotti, ha fornito le anticipazioni del momento: “Che la cronoscalata sia vicina, lo si nota girando lungo il percorso, che già è stato sistemato. Avremo dunque il piacere di contare sulla partecipazione di piloti esteri e contiamo di esercitare il nostro proverbiale richiamo per tagliare il traguardo delle 200 iscrizioni. Siamo comunque sulla buona strada. Noto che quest’anno c’è molto  interesse attorno a noi e allora speriamo di non deludere le aspettative”. Presenti alla conferenza stampa, oltre ai giornalisti, anche tre figure significative: Adriano Gradi ed Emanuele Caporali, che sono stati fra i fondatori della gara
nel 1965 e poi Enzo Roncolini, l’aretino che ha completato i volumi con risultati e statistiche su tutte le precedente 39 edizioni; in altre parole, il creatore della memoria storica dello Spino, che entra nella settimana più importante, invitando ancora sportivi e sostenitori per sabato 16 giugno, giorno delle prove ufficiali e domenica 17, quando si disputeranno le due manche aventi valore di gara 1 e gara 2.

Ufficio Stampa Pro-Spino Team

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PAVAN: ECCO LA TURBO MINI MK2

Un progetto nato nel 2012 dalla passione di otto appassionati, che oggi conosce un’evoluzione significativa ...