Home » Pista » PRIMI PUNTI MA TANTO RAMMARICO PER RP MOTORSPORT RACING NELL’ESORDIO IN PRO MAZDA

PRIMI PUNTI MA TANTO RAMMARICO PER RP MOTORSPORT RACING NELL’ESORDIO IN PRO MAZDA

Due gare poco fortunate contraddistinguono il debutto del team piacentino nella serie a stelle e striscie, in un week-end andato in scena a Saint Petersburg (Florida) nel prestigioso contesto della IndyCar Series.

Saint Petersburg (Florida) – Il primo week-end in terra americana non ha riservato le soddisfazioni auspicate alla vigilia per RP Motorsport Racing. Nonostante l’ottimo potenziale messo in mostra dal team, l’esordio nel Pro Mazda Championship andato in scena sul circuito di Saint Petersburg (Florida) ha regalato ai due piloti Harrison Scott e Lodovico Laurini soltanto dei piazzamenti ai margini della top ten, complici alcuni episodi poco fortunati che hanno condizionato entrambe le gare. Rimane comunque per la scuderia piacentina la soddisfazione di aver affrontato l’intero fine settimana senza patire alcun inconveniente tecnico e, soprattutto, di aver accumulato preziosa esperienza che risulterà sicuramente utile per il futuro.

Nonostante team e piloti si siano trovati a fronteggiare una realtà del tutto nuova, sin dalle prove libere RP Motorsport Racing è riuscita ad inserirsi nelle posizioni di vertice della classifica. La conferma è arrivata poi dalle Qualifiche 1, con Harrison Scott splendido terzo assoluto e Lodovico Laurini (rallentato da un pizzico di sottosterzo) in sesta fila. La prima gara sembrava poi poter volgere al meglio, con Scott che (autore di uno spunto eccellente) riusciva addirittura a presentarsi al comando del gruppo alla staccata della prima curva. Qui però, complice l’asfalto particolarmente sporco sul lato interno della pista, il pilota britannico era costretto a finire lungo, dovendo ripartire dalle retrovie. Nel frattempo, Laurini riusciva a districarsi egregiamente in mezzo al gruppo, occupando l’ottava posizione nelle fasi iniziali. Scott dava vita ad un’ottima rimonta, pur non riuscendo ad andare oltre la nona piazza sotto la bandiera a scacchi, precedendo proprio il compagno di squadra.

Dopo una seconda qualifica condizionata da una bandiera rossa nella fase decisiva che impediva a Scott e Laurini di fare meglio del settimo e decimo tempo, entrambi partivano con i migliori propositi e decisi a voler chiudere con un bel risultato la prima trasferta dell’anno in Florida. Purtroppo però nemmeno in questa occasione la fortuna non sorrideva ai due: lo start lanciato vedeva il britannico issarsi al comando e l’italiano in quarta posizione, poco prima che la Direzione Gara esponesse la bandiera rossa per un errore commesso in fase di procedura di partenza. Dopo il restart, Scott manteneva lungamente la quarta piazza nonostante un’ala danneggiata nelle convulse fasi di bagarre, prima di doversi arrendere nel finale al completo distacco di quest’ultima e finire dodicesimo proprio alle spalle di Laurini, anch’egli ottimo protagonista soprattutto nelle fasi iniziali di gara e capace di mantenere un passo costante a ridosso dei primi.

Fabio Pampado (Team Principal RP Motorsport Racing): “Concludere questa trasferta avendo messo in mostra un grande potenziale ma senza essere riusciti a cogliere un buon risultato ci lascia sicuramente con l’amaro in bocca. Abbiamo pagato alcuni episodi poco fortunati e siamo consapevoli che avremmo potuto fare molto di più. In ogni caso, il team ha fatto un grandissimo lavoro durante il week-end e non vediamo l’ora di tornare in pista in Alabama per un pronto riscatto”.

Il prossimo appuntamento vedrà RP Motorsport Racing in azione dal 20 al 22 Aprile, per il terzo e quarto appuntamento della serie al Barber Motorsports Park.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

ACUTO DI GIORDANO AL TORINO MOTOR SHOW

Il bicampione italiano di Tramonti, vince una delle due gare del tricolore di Formula Challenge ...