Home » Pista » NASCAR » Primo podio EuroNASCAR per la Solaris Motorsport a Brands Hatch

Primo podio EuroNASCAR per la Solaris Motorsport a Brands Hatch

Francesco Sini e la #12 Camaro colgono il terzo posto nell’emozionante Round 5 del sabato.

Brands Hatch, Regno Unito – E’ arrivato davanti agli oltre 50 mila appassionati che hanno preso d’assalto la sesta edizione dell’American SpeedFest di Brands Hatch il primo podio per la Solaris Motorsport nella NASCAR Whelen Euro Series. A propiziare il miglior risultato di stagione, il tanto atteso arrivo della Chevrolet Camaro che, nelle mani di Francesco Sini, ha colto il terzo posto nel Round 5 del sabato nella Divisione ELITE 1. Un contatto all’inizio della seconda manche, subito dopo il giro più veloce della Camaro #12, ha invece costretto Sini a doversi accontentare di un piazzamento fuori da una Top10 ampiamente alla portata della squadra italiana. Il risultato colto da Sini al sabato ha contribuito a portare nuovamente sul podio l’Italia nella speciale classifica della Nation Cup della NASCAR Whelen Euro Series.

Prima gara con la Camaro e primo podio nell’ Euro NASCAR: qualcosa vorrà pure dire no? Scherzi a parte, sono davvero felice di questa prestazione, siamo stati veloci e competitivi lungo tutto l’arco del weekend su una pista a noi sconosciuta, con tutti i riferimenti da prendere. Il che rende ancora più positivo il nostro weekend. Peccato per il contatto nella corsa di domenica, avevo appena fatto il giro veloce della gara e stavo rimontando. Purtroppo con la toccata si è rotto qualcosa nel posteriore e la macchina ha cominciato a scivolare.” ha commentato Francesco Sini, che in un colpo solo ha conquistato il primo podio, la prima Top 5 e la prima Top10 alla sua quinta gara in NASCAR. “Voglio dedicare questo risultato al nostro ingegnere Loreto che non ha potuto seguirci per tutto il weekend, questo podio è merito anche del suo certosino lavoro di affinamento del setup gara dopo gara! A proposito di gara, il mio plauso più grande va agli organizzatori dell’American SpeedFest di Brands Hatch e a quelli della NASCAR Whelen Euro Series: 50 mila persone in pista, tifosi assiepati ovunque, sessioni autografi infinite e intere famiglie a godersi lo spettacolo in pista era qualcosa che non vedevo da tempo e che rende il nostro mestiere ancora più bello! Correre così, con le tribune stracolme, ti da una carica incredibile! Bravi!

Il duro lavoro paga e, in una gara finalmente senza problemi, Francesco ha fatto una rimonta spettacolare e abbiamo portato a casa un ottimo risultato!” ha commentato Roberto Sini, Team Principal della Solaris Motorsport. “Quarti sotto la bandiera a scacchi a pochi decimi dal podio e poi terzi in seguito alla penalità di Goossens è comunque testimonianza del buon lavoro che abbiamo svolto fino ad ora. Ora però vogliamo conquistare il podio in pista. Il livello della NASCAR Whelen Euro Series è incredibile, quando in qualifica hai 24 piloti racchiusi in un solo secondo ‘ogni decimi conta’ non è solo un modo di dire. E aver colto il nostro primo podio in NASCAR, con la Camaro, davanti a oltre 50 mila persone, beh, rende tutto ancora più speciale!

La NASCAR Whelen Euro Series si sposta ora in Francia per un nuovo spettacolare appuntamento: l’Oval World Challenge in programma sullo short track in stile tipicamente americano costruito al centro della cittadina di Tours. Una nuova sfida tutta da scoprire per la Solaris Motorsport nel weekend del 30 giugno-1 luglio prossimi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Alon Day conquista il secondo titolo Euro NASCAR!

Missione compiuta per Alon Day a Zolder, Maxi Car Racing partner operativo di Caal Racing, ...