Home » Salita » Progetto FIA Cronoscalate: Nuovo Regolamento Tecnico e Fattore di Performance (Pf)

Progetto FIA Cronoscalate: Nuovo Regolamento Tecnico e Fattore di Performance (Pf)

La FIA studia un nuovo concetto per la classificazione delle vetture di Categoria 1 (incluse le vetture del Gruppo E1) ed un regolamento tecnico “aperto” per le cronoscalate. Nel 2018 verrà avviata una serie di simulazioni durante varie gare della FIA.

QUALI SARANNO LE NOVITÀ PER LA CATEGORIA 1?

CATEGORIA 1 APERTA

TUTTE le auto potranno essere ammesse ai Campionati FIA (fatta salva la conformità alle norme di sicurezza FIA).

NESSUN ”GRUPPO”
I Gruppi N, A, S20 e GT saranno sostituiti.
Tutte le auto ammesse saranno classificate secondo classi di performance.

DOCUMENTAZIONE TECNICA DI RIFERIMENTO LIMITATA

  • Non è necessaria la scheda di omologazione della vettura.
  • Non è necessaria la conformità con le prescrizioni di cui all’Allegato J per i Gruppi FIA.

Ma un quadro tecnico comune e di base per le cronoscalate volto ad armonizzare le esigenze tecniche e di sicurezza:

NUOVO CONCETTO: IL FATTORE DI PERFORMANCE (Pf)

Ogni auto sarà identificata da un numero di punti di performance: il Pf.

Le auto con performance equiparabili si affronteranno e saranno classificate allo stesso livello.

OTTENERE IL Pf DELLA PROPRIA AUTO
Il pilota che partecipa a una competizione della FIA sarà tenuto a IDENTIFICARE LA PROPRIA AUTO online e otterrà così il Pf della sua auto.

L’identificazione dell‘auto è:

  • una procedura online della durata max. di 30 minuti,
  • gratuita,
  • effettuata 1 sola volta,
  • modificabile in base alle modifiche apportate all‘ auto nel corso della stagione.

Alla fine della procedura, il Pf viene calcolato istantaneamente. Il Pf indica il livello di performance dell‘auto e consente agli organizzatori una classificazione rapida e semplificata.

NUOVA CLASSIFICAZIONE

Per la competizione, le auto saranno raggruppate e classificate* in base al loro Pf:

*valori, terminologia e classificazioni pubblicati esclusivamente a titolo indicativo.

PUNTI DI FORZA DEL Pf

  • Inserimento di un numero massimo di auto in ogni classe.
  • Regolamento tecnico semplificato: nessuna ambiguità in fatto di ammissibilità delle auto.
  • Verifiche tecniche agevolate: misure fisiche controllabili direttamente in loco.
  • Possibile applicazione del concetto di Pf e del suo sviluppo a tutti i livelli (Internazionale, Nazionale o Regionale): un’unica tipologia di
    classificazione per l’intera gara.
  • Organizzazione semplificata.
  • Classificazione delle auto più chiara per il pubblico e i media.

QUANDO?

NEL 2018

  • Informativa ai concorrenti, agli ufficiali di gara, alle ASN e agli organizzatori, e distribuzione di linee guida.
  • Simulazione del concetto del “Fattore di Performance” (Pf) in occasione di 3 competizioni della FIA.

OBIETTIVO 2019

  • Entrata in vigore del nuovo regolamento.

In questo documento ulteriori delucidazioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...