Home » Rally » CIR » PROJECT TEAM IN LIZZA AL RALLY DUE VALLI
PROJECT TEAM IN LIZZA AL RALLY DUE VALLI

PROJECT TEAM IN LIZZA AL RALLY DUE VALLI

Al quinto appuntamento stagionale del CIR, attesa per l’esordio dell’equipaggio siciliano Bruccoleri – Longo (Volkswagen Polo R5). Tra le “due ruote motrici” e nel Trofeo Peugeot, invece, gli altri alfieri Lucchesi – Pollicino (Peugeot 208 R2) a caccia di punti pesanti dopo l’annullamento del “Sanremo” e l’inattesa battuta d’arresto subita alla Targa Florio


Dopo il mancato svolgimento del Rallye Sanremo (annullato tre settimane addietro a causa del maltempo), il siciliano Luigi Bruccoleri scenderà in campo nell’ambito del 38° Rally Due Valli, quinto atto del Campionato Italiano Rally (CIR), in scena nel Veronese il prossimo fine settimana. Il presidente-pilota della scuderia Project Team, alla prima partecipazione in carriera alla gara scaligera, sarà al via al volante della Volkswagen Polo R5 della Step Five Motorsport e nuovamente in coppia con il corregionale Roberto Longo, ricostituendo in tal modo il medesimo binomio vettura-equipaggio già visto in azione al “Porta del Gargano”. «La presenza al ‘Sanremo’, al di là del mero desiderio di prender parte ad un evento sportivo così blasonato, era nata anche col fine di inaugurare la nuova partnership con la 2Gem. Così, saltato nostro malgrado l’impegno in Liguria, abbiamo deciso di posticipare il tutto al ‘Due Valli’» – ha precisato Bruccoleri alla vigilia – «Che, detto tra noi, non sarà certo una sfida meno ardua. Da quel che ho potuto constatare, il tracciato è a dir poco insidioso e selettivo, senza contare l’incognita meteo. Ad ogni modo, punterò a maturare esperienza, senza guardare alla classifica più di tanto. L’obiettivo, oltre a macinare chilometri e divertimento a parte, è quello di giungere ‘indenne’ al traguardo. Se alla fine, dovessimo cogliere anche un buon piazzamento, tutto di guadagnato».

Sarà chiamato al riscatto, invece, l’altro portacolori Christopher Lucchesi, su Peugeot 208 R2 della GF Racing. Reduce dall’inattesa battuta d’arresto alla Targa Florio, precedente round della serie tricolore, il giovane talento toscano, affiancato dall’esperto siculo Marco Pollicino, dovrà giocoforza mirare a un risultato di rilievo per recuperare il terreno perduto tanto tra le “due ruote motrici” quanto nel Trofeo Peugeot Competion, dove attualmente ricopre la seconda posizione. «L’annullamento del ‘Sanremo’ non ci ha di certo favoriti, ci rimane questa opportunità per cercare di tornare sul podio di categoria, seguita dall’ultimo appuntamento novembrino sugli sterrati del ‘Tuscan Rewind’. Abbiamo l’obbligo di cogliere punti pesanti per smuovere una graduatoria che, ora come ora, non ci sorride affatto. Sulle Madonie abbiamo sprecato l’occasione di rimanere in scia ai nostri diretti nonché validi avversari, ma ormai è del tutto inutile piangere sul latte versato» – ha sottolineato Lucchesi jr –  «Il ‘Due Valli’ l’ho già affrontato due anni fa con la 124 Abarth. Servirà una prova di forza, di carattere e parecchia lucidità lungo un percorso che non perdona la minima distrazione. Inutile girarci intorno, siamo in una situazione davvero delicata, ma ce la metteremo tutta per risollevarci. Ci conforta il fatto di poter contare su una squadra semplicemente eccezionale che, come sempre, ci fornirà tutto l’apporto necessario».

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Una foratura rovina la gara di Stefano Peletto e Massimo Barrera al Tuscan Rewind

Una foratura rovina la gara di Stefano Peletto e Massimo Barrera al Tuscan Rewind

Stefano Peletto: “Nella prima prova abbiamo compromesso la gara. Abbiamo comunque fatto una gara in ...