Home » Rally » CIR » PROJECT TEAM TIENE BOTTA AL RALLY IL CIOCCO

PROJECT TEAM TIENE BOTTA AL RALLY IL CIOCCO

Nel secondo round della massima serie tricolore, il talentuoso alfiere Christopher Lucchesi (Peugeot 208 R2), coadiuvato alle note da Marco Pollicino, conquista il successo tra gli “under 25” e la quarta piazza tra le “due ruote motrici” rimediando ad una foratura con un’efficace rimonta e riscontri cronometrici al top

Tanto nella buona quanto nella cattiva sorte, è indubbio che Christopher Lucchesi, portacolori della scuderia Project Team, sia stato tra i protagonisti del 43° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, secondo atto stagionale del Campionato Italiano Rally andato in scena sabato scorso. Il giovane talento lucchese, di casa sui selettivi asfalti della Media Valle e della Garfagnana, infatti, si è imposto tra gli “under 25” concludendo, altresì, quarto tra gli iscritti del “due ruote motrici”, riducendo il gap dalla vetta, distante ora solo cinque punti, anche se, a dir del vero,  avrebbe meritato ben più di quanto raccolto.

Presentatosi al via al volante della Peugeot 208 R2 della GF Racing condivisa con l’esperto Marco Pollicino, il pilota toscano è partito lancia in resta, tanto da tenere saldamente la seconda piazza provvisoria di categoria (e la prima nel Trofeo Peugeot) per tre quarti di gara e alle spalle del pluricampione Andreucci fino a quando, a pochi chilometri dallo start dell’ottava prova speciale (secondo passaggio della Careggine) delle 11 in programma, una foratura alla gomma anteriore destra (che gli è costata, suo malgrado, oltre due minuti di ritardo) ha compromesso tutto il vantaggio cumulato sugli inseguitori. Scalato in settima posizione, Lucchesi jr non si è perso d’animo tanto da prodigarsi in un’efficace rimonta e chiudere, come già sottolineato, a ridosso del podio.

«Tutto sommato, mi considero più che soddisfatto» – ha commentato Lucchesi all’arrivo – «Purtroppo, mi sono ritrovato un sasso in piena traiettoria, in un ‘taglia’ a esser precisi, e non ho potuto nulla per schivarlo, era di fatto impossibile ma tant’è. Detto questo, la squadra ci ha fornito una vettura tanto performante quanto affidabile. Siamo in costante crescita e i tempi registrati (ha svettato, nel dettaglio, nella quinta e nell’ultima frazione cronometrata ndr) sono di gran conforto soprattutto per il prosieguo della stagione. Bicchiere più che mezzo pieno, dai». Annata agonistico-sportiva che proseguirà a settembre lungo i leggendari tornanti delle Madonie, teatro della 104ª Targa Florio.

Classifica provvisoria CIR “due ruote motrici”

1.Nicelli punti 31; 2.Casella 30; 3.Lucchesi 26; 4.Campanaro 22; 5.Farina 18.

Calendario CIR  “due ruote motrici” 2020

Rally di Roma Capitale (26 luglio); 43° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio (22 agosto); 104ª Targa Florio (12 settembre); 67° Sanremo Rallye (4 ottobre); 38° Rally Due Valli (25 ottobre);

11° Tuscan Rewind (22 novembre).

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Mercoledì 23 settembre la presentazione del Rally Due Valli 2020

Il Rally Due Valli 2020 si avvicina e non rinuncia alla consueta presentazione pre-gara. La ...