CIVM

Pronti al via della XXXIX^ Coppa Val D’Anapo – Sortino

Scatta alle 9.00 di domani, Domenica 2 Giugno gara 1 del quarto appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna sud e Siciliano per auto storiche e moderne e tricolore bicilindriche. Fazzino è già record in riconoscimento con 3’11”82. Francesco Conticelli, Samuele Cassibba, Caruso e Scola inseguono. 

Alla XXXIX^ Coppa Vald’Anapo – Sortino è subito spettacolo agonistico e di pubblico sotto un caldo sole estivo. Sin dalle ricognizioni i piloti di vertice hanno dato spettacolo, applauditi da tanti appassionati che hanno affollato la collina Monticelli sovrastante l’arrivo. La prima giornata a motori accesi, ha dato indicazioni precise ai maggiori protagonisti dell’appassionante gara aretusea, valida per il Campionato Italiano Velocità Montagna sud e Siciliano auto storiche e moderne e per il tricolore bicilindriche. La competizione organizzata da Automobile Club Siracusa Pro.Motor Sport assegnerà anche il 5° Trofeo La Pera, il 5° Memorial Pippo Laganà ed il 4° Coppa Massimo Di Pietro.

Luigi Fazzino con la Osella Pa 30 Zytek ha fatto delle ricognizioni una vera e propria gara facendo segnare il nuovo record del tracciato di casa in 3’11”282.

Sono felicissimo non mi aspettavo di fare il record in prova – ha dichiarato Fazzino –  anche perché la 3000 soffre un po’ per le grandi dimensioni, siamo comunque riusciti a sfruttare il potenziale già adesso e domani vediamo di scendere ancora un po’

Ha preso rapidamente riferimenti al suo esordio a Sortino Francesco Conticelli con la Nova Proto Np 01, domani sicuramente proverà a migliorare ancora la sua prestazione:- ” Il tracciato è stretto ed insidioso per le 3000, fra prima e seconda salita abbiamo fatto dei cambiamenti di Set up ed è andata un po’ meglio”.-

Noie tecniche alla Nova Proto NP 01-02 synergy per Samuele Cassibba, che ha potuto effettuare solo la prima ricognizione comunque molto positiva.

Abbastanza a suo agio Domenico Scola che mancava a sortino dal 2011: – “ ho proseguito il lavoro di evoluzione sulla vettura intrapresa a Luzzi, ho avuto buone sensazioni in prova 1 a gomme usate, poi alla seconda abbiamo faticato riuscendo ad abbassare di pochissimo”.

E’ sembrato soddisfatto Franco Caruso, pronto domani a sferrare l’attacco verso le parti alte della classifica.

In cerca dell’affinamento necessario Agostino Bonforte alla prima esperienza con la Nova Proto Np 03, motorizzata Aprilia. Si delinea un testa a testa per la classe fino a 1600 fra lui e Mirko Sulsenti, che ha subito uno stop in prova 1 col suo Proto Bulla, ma ha poi risolto e fatto una buona seconda ricognizione.

Lavori di apprendistato per l’agrigentino Luigi Bruccoleri tornato alle salite dopo tanti anni:- “E’ molto difficile –ha dichiarato – riprendere un discorso lasciato da molto tempo, troppo diversa la guida rispetto alle vetture da rally. La macchina va bene e non occorre fare variazioni, ma è necessario che io pian piano possa trovare il giusto feeling”.

Affinamento importante anche per i piloti del Tricolore Bicilindriche e del Campionato Siciliano Auto Storiche.

Angelo Mercuri subito a suo agio con la Fiat 500 GR5/700 ha avuto ottimi riscontri. Buoni riconoscimenti anche per Riccardo Viaggio e Francesco Fichera entrambi su Fiat 126.

Di Camillo Centamore su Corsini Formula Junior di 5° Raggruppamento e di Ciro Barbaccia con l’Osella Pa 9/90 di 4° i migliori riferimenti con le vetture Storiche. Pietro Magrì si è distinto con la Kadett GTE del 3° raggruppamento, mentre i più rapidi nella raccolta dati del 1 e del 2à sono stati Marco Russo su BMW 2002 e Livio Scaccianoce su Alfa Romeo GTAM

Si profila quindi una giornata di grande spettacolo domani che inizierà alle ore 9.00, quando scatterà gara 1.

Pulsante per tornare all'inizio