Home » Salita » PROVE UFFICIALI: ACUTO DI FRANCO CINELLI

PROVE UFFICIALI: ACUTO DI FRANCO CINELLI

Sarnano, 23 giugno 2012 – Le prove ufficiali del 22° Trofeo Scarfiotti hanno visto i 139 piloti presenti impegnati nelle due salite cronometrate sotto un sole tropicale. Sugli 8877 metri di percorso i protagonisti non si sono risparmiati ed è stata subito battaglia tra i piloti delle monoposto di formula 3000. Nella prima salita ha svettato il veronese Tiziano Ferrais su Lola-Cosworth con il tempo di 4’13″08, ma nella seconda il rivale pistoiese Franco Cinelli su Lola-Zytek, dopo aver accusato un ritardo di circa 1”8 è riuscito a stampare l’incredibile crono di 4’05”74 che risulta prestazione migliore rispetto al record ufficiale stabilito proprio da Ferrais  nell’edizione vincente del 2010. Tra i due si preannuncia grande battaglia per le due manches di domani.
Peccato per l’assenza di Domenico Scola “senior” che per problemi personali non è potuto intervenire a Sarnano, ma l’onore sportivo della famiglia è stato degnamente rappresentato dal0 giovane Domenico junior, figlio di Carlo Scola (tutti piloti in famiglia), che si è espresso al meglio subito dietro le monoposto con il suo prototipo Osella Pa21S-Honda, migliorandosi di ben 10 secondi tra la prima e la seconda salita, sicuramente con margini di miglioramento per la gara.

Migliore dei marchigiani ancora Fabrizio Peroni da Ascoli Piceno, con la sua Lucchini-Honda: è riuscito a segnare il sesto tempo assoluto, di fronte ad un’aggueritissima concorrenza di prototipi e formule. In gara c’è anche l’omonimo Peroni, toscano, che ha segnato il decimo tempo assoluto. Tra le varie prestazioni di gruppo, miglior tempo nel numeroso E1 Italia del pilota di Pergola Marco Sbrollini (Lancia Delta Evo) con 4’50”22, nel gruppo A è risultato il più veloce l’aquilano Serafino Ghizzoni (Honda Civic) in 5’08“69. Il Gruppo N è guidato dal siciliano Alex Greco (Peugeot 106) in 5’18”39, mentre nella E3 l’ascolano Gianlindo Filiaggi (Opel  Calibra) ha fatto segnare 5’18”85. Tra le auto storiche il miglior tempo è stato fatto segnare dal fiorentino Marco Naldini (Osella) in 4’54”81. Domani la gara con le due manches sugli 8877 metri del percorso scatterà alle ore 10, con la strada provinciale di Sassotetto che sarà chiusa al traffico alle ore 9. In palio oltre al 22° Trofeo Lodovico Scarfiotti per il vincitore ci sarà il 2° Memorial Giovanni Battistelli per il miglior pilota maceratese classificato. Al  partecipante proveniente da più lontano andrà invece il Trofeo Sibilla by Varnelli. Una telegrafica dichiarazione del presidente dell’AC Macerata Enrico Ruffini: “C’è grande soddisfazione0 per il grande impegno agonistico dei partecipanti, con il tempone di Cinelli che è l’esempio più significativo della qualità di questo evento. Siamo molto soddisfatti”.

1° Cinelli (Lola-Zytek) in 4’13″08; 2° Domenico Scola jr (Osella-Honda) 4’14”51; 3° Ferrais (Lola- Cosworth)  4’16”18; 4° Bottura (Lola-Zytek) 4’19”28; 5° Picchi (Ligier-Bmw) 4’22”47; 6° Peroni F. (Lucchini-Honda) 4’24”71; 7° Fattorini M. ((Radical SR4) 4’25”43; 8° Perini (Lola-Zytek) 4’33”19; 9° Manzoni (Osella) 4’37”20; 10° Peroni F.  (Osella) 4’39”27.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

PEZZOLLA: MERLI E FAGGIOLI COME IRLANDO E DANTI

Molto preoccupato: questa figura carismatica delle corse in salita, ci ha rappresentato la sua estrema ...