Home » Salita » Quota 176 iscritti alla 46esima Cronoscalata della Castellana

Quota 176 iscritti alla 46esima Cronoscalata della Castellana

Si alza il livello a Orvieto, che da venerdì 19 a domenica 21 ottobre metterà a confronto i protagonisti che puntano al Trofeo Italiano Velocità Montagna e numerosi primattori del Tricolore. Tra i più attesi il locale Fattorini, vincitore nel 2015 e 2017, mentre toccano quota 45 le auto storiche. Gli organizzatori: “Primo obiettivo raggiunto grazie alla conferma di numeri importanti e di qualità, ora massimo impegno operativo”

Orvieto (TR), 17 ottobre 2018. La 46^ Cronoscalata della Castellana “vola alto” e prepara un weekend a tutto motori e sfide di vertice presentando una entrylist con ben 176 piloti iscritti. La prova umbra del Trofeo Italiano Velocità Montagna a doppia validità Nord e Sud andrà in scena da venerdì 19 a domenica 21 ottobre mettendo a confronto proprio i protagonisti che puntano ai titoli del TIVM e numerosi primattori del Campionato Italiano. Tra qualità e quantità, a Orvieto si confermano dunque punte di prestigio e sono premiati il lavoro e la passione dell’Asd La Castellana, che così commenta alla chiusura delle iscrizioni: “L’obiettivo di adesioni è stato raggiunto nonostante ci fosse qualche scetticismo sulla data di quest’anno, spostata a ottobre, che è sì a fine stagione ma allo stesso tempo anche fase decisiva. Uno spostamento che si è rivelato ininfluente e anzi conferma numeri e qualità importanti. Tutto ciò è davvero positivo ma l’impegno è ora quello di concentrarsi sugli aspetti operativi del fine settimana, perché per noi è fondamentale guardare sempre oltre. Siamo dunque soddisfatti e ringraziamo tutti i piloti e i team che ci stanno dando fiducia. Ora puntiamo al fatto che il fine settimana della gara possa offrire un grande spettacolo a pubblico e appassionati e sia perfetto sotto il profilo organizzativo”.

Sono 131 le ruggenti vetture moderne e 45 le sempre ammirate “classic car” che compongono l’elenco iscritti della Castellana 2018, nel quale si conferma pure il forte legame con i driver provenienti da Orvieto e dall’intera Umbria, tra i quali tra i più attesi sarà presente il giovane locale Michele Fattorini, vincitore della corsa in salita di casa nel 2015 e nel 2017. In gara con lui ci saranno altri agguerriti protagonisti delle sfide al volante delle più evolute monoposto di Formula 3000 e dei prototipi di ultima generazione, oltre che numerosi specialisti al volante di auto da corsa di ogni tipo che vanno dalle più estreme Silhouette alle Gran Turismo, dalle vetture Turismo a quelle da rally fino alla prestigiosa aggiunta delle auto storiche. E non mancheranno le sorprese, ulteriore conferma della capacità attrattiva dell’evento e del territorio orvietano, la cui tecnica salita, da sempre terreno ideale anche in ottica gare-test, si sviluppa sugli emozionanti 6190 metri della SS79 che partono da San Giorgio, alle porte della città, e salgono a Colonnetta di Prodo.

Venerdì il programma dell’atteso evento motoristico prenderà il via dal primo pomeriggio con le verifiche sportive e tecniche previste nell’area camper di Piazza della Pace a Orvieto Scalo. Sabato 20 motori accesi per le due salite di prove ufficiali con partenza alle ore 9.00 e domenica 21 sempre alle 9.00 semaforo verde per gara 1 e a seguire gara 2 dell’atto decisivo del TIVM che si concluderà con la cerimonia di premiazione al Centro polifunzionale Fanello di Ciconia, dove vicino all’area paddock sono ospitate anche direzione gara, segreteria e sala stampa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

IL PRESIDENTE DELLA SPEED MOTOR, TIZIANO BRUNETTI, STILA IL BILANCIO 2018 DELLA VELOCITA’ IN MONTAGNA

“UN’ALTRA ANNATA AD ALTI LIVELLI CON LE COPPE DI CLASSE IN CIVM E I TITOLI ...