ERC

Rachele Somaschini al Rally di Fafe inizia il programma Europeo

La pilota milanese, dopo l’allenamento su ghiaccio e terra, affronta il Campionato Europeo 2022 sulla Citroen C3 Rally 2


Per Rachele Somaschini la prima parte del programma sportivo 2022 verte sull’impegno nel Campionato Europeo (FIA ERC), che inizierà con il Rally Serras de Fafe – Felgueiras- Cabreira e Boticas, in Portogallo, il prossimo 12-13 Marzo.

La pilota milanese affronta questa nuova esperienza sulla Citroen C3 Rally 2 – gestita da FPF Sport – dopo aver disputato a inizio anno, a titolo di allenamento su fondi a bassa aderenza, il Campionato Italiano di Velocità su Ghiaccio (Ice Challenge) – conquistando la terza posizione assoluta – e il Rally Valle del Tevere in Toscana lo scorso weekend, reso particolarmente insidioso dalle condizioni meteo estreme.

La gara lusitana, del tutto nuova per Rachele, costituisce il primo appuntamento della serie continentale, a cui seguirà il Rally delle Azzorre, nello stesso mese di Marzo. L’evento isolano aveva visto la ventottenne lombarda ai nastri di partenza anche nella passata edizione, partecipazione però purtroppo compromessa all’inizio della prima tappa da un problema tecnico, risolto nella seconda. Il Rally delle Canarie (a Maggio) e il Rally di Roma (a Luglio) completano per ora il programma europeo di Rachele, che sta però lavorando intensamente per riuscire ad inserire altri appuntamenti internazionali alla sua stagione.I suoi impegni 2022 comprenderanno poi alcune gare spot nei campionati italiani, in via di definizione.

Nella sfida europea Rachele Somaschini sarà affiancata dall’esperto Nicola Arena, già suo compagno di abitacolo nella passata stagione, e si conferma l’importante sostegno di Prima Assicurazioni e Bardhal, mentre prendono il via da questa stagione le collaborazioni con Sparco e Pirelli in qualità di partner tecnici.


“Sono davvero entusiasta –  dichiara Rachele – dopo tre anni di tentativi poi non concretizzati per le vicende pandemiche – di poter prendere parte al Campionato Europeo  fin dalla prima gara e quindi potermi confrontare con questo tipo di competizioni decisamente più impegnative per la mia esperienza. Ho iniziato l’anno con le gare su ghiaccio proprio in ottica di allenamento per migliorare la mia tecnica di guida sui fondi a bassa aderenza e non vedo l’ora di affrontare lo sterrato per me del tutto nuovo della gara portoghese.  E’ un altro grande sogno che si realizza e per il quale ringrazio chi mi ha dato fiducia. Inoltre – prosegue ancora la pilota – sento importante l’obiettivo di promuovere il mio progetto #CorrerePerUnRespiro in un contesto internazionale, affinché il mio messaggio di sensibilizzazione sulla fibrosi cistica raggiunga un’audience più ampia e l’attività promozionale messa in campo dal nuovo Promoter per ampliare ulteriormente la visibilità della serie mi aiuterà molto in questo sforzo.”

L’appuntamento con il debutto europeo è quindi per venerdì 11 Marzo sulla pedana di partenza del Rally Serras de Fafe, che si articolerà in 17 tratti cronometrati nella regione Nord del Portogallo, per un totale di 196,21 kmdi prove speciali, per concludersi poi domenica 13 Marzo, sempre nella cittadina portoghese di Fafe, con la cerimonia di premiazione.

Articoli correlati

Back to top button