Home » Rally » CIR » Rally Adriatico: Dallo Shakedown i commenti dei protagonisti

Rally Adriatico: Dallo Shakedown i commenti dei protagonisti

I concorrenti del tricolore rally della gara marchigiana stanno effettuando lo shakedown. Start alle 13.31 e cinque prove speciali.

Gli equipaggi del tricolore rally dalle 7.30 di questa mattina sono impegnati con il test con le vetture da gara, nella zona di Colognola, in vista dello start ufficiale alle 13.31 da Cingoli seguita da le prime cinque prove speciali.

Questi i commenti a caldo dei principali protagonsiti di questa gara.

Paolo Andreucci, Peugeot 208 T16 R5: “Facciamo solo un check alla macchina. Proviamo che tutto vada bene. Questo è solo un controllo generale”

Umberto Scandola, Skoda Fabia R5: “Dobbiamo provare gli pneumatici nuovi che sono arrivati questa notte e poi affinare il set up ad una condizione diversa rispetto ai test effettuati”

Simone Campedelli, Ford Fiesta R5: “Per noi è uno shakedown abbastanza indicativo perché non saliamo sulla terra dal Rally di San Marino. Verificheremo tutto il set up della macchina. Comunque la macchina la conosciamo, per oggi sarà una tappa molto sprint, e la cosa da fare è capire subito quelli dietro se faranno tattica e vedere .”

Andrea Crugnola, Ford Fiesta R5: “Dobbiamo provare ancora un po’ tutto Riprendere il feeling con la vettura e eventuali modifiche se servono. La prima tappa bisognerà partire subito forte.”

Antonio Rusce, Ford Fiesta R5: “Questi sono i primi chilometri sulla terra. Tutto nuovo, ora vediamo come sarà questo primo approccio”

Tommaso Ciuffi, Peugeot 208 R2: “Le prove sono molto belle veloci e difficili. L’intenzione è quella di attaccare subito da oggi.”

Rachele Somaschini, Citroen DS3 R3T: “Questo  è il primo giro insieme con la mia navigatrice Simona Mantovani. Cercheremo di vedere subito il feeling tra di noi e poi le varie regolazioni da fare.”

Davide Nicelli, Peugeot 208 R2: “Shakedown é molto veritirieto. Primo giro molto freddo siamo partiti tranquilli, ora cerchiamo di capire la macchina come si comporta e prepararci al meglio alla prima prova.”

Jacopo Trevisani, Peugeot 208 R2: “Difficile da interpretare Abbiamo un paio di cose da provare sulla macchina. Speriamo di tenere il passo dei primi nelle prove di oggi.”

Lorenzo Coppe, Peugeot 208 R2: “Stiamo riprendendo in mano la macchina non avendo fatto alcun test. Gli ultimi passaggi dello shakedown saranno sicuramente i più indicativi rispetto agli altri equipaggi.”

Damiano De Tommaso, Peugeot 208 R2: “Lo shakedown un solo passaggio finora adesso ne faremo altri. Per quanto riguarda la gara vogliamo fare del nostro meglio rimanendo però vigili e senza rischiare errori inutili.”

 
 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

OTTIMO FINALE DI STAGIONE PER RUDY MICHELINI AL DUE VALLI

Il secondo posto sul podio riservato al Campionato Italiano Asfalto e la sesta posizione assoluta ...