Home » Rally » Rally della Provincia di Frosinone, il pezzo forte è tutto nel percorso

Rally della Provincia di Frosinone, il pezzo forte è tutto nel percorso

La gara interamente la domenica.

Sempre più calda ed emozionante l’atmosfera che si respira in vista del Rally della Provincia di Frosinone (24-25 novembre) in versione rally day, ultima gara della stagione per il territorio ciociaro. Un avvicinamento sempre più coinvolgente quello che precede la competizione organizzata da HP Sport, che sin dal suo primo impegno da organizzatore ha saputo ancora coniugare pienamente lo sport con la promozione del territorio e soprattutto coniugare sport ed economia per l’intero territorio.

Nel pieno delle iscrizioni (chiusura venerdì 16), la gara ciociara, sta conoscendo un notevole interesse, avendo sempre proposto argomenti importanti. Sul piano sportivo si prospetta una sfida davvero interessante e dalle prime indiscrezioni si capisce che saranno molti i pretendenti al gradino più alto del podio. Il percorso è certamente una delle novità più attese di questa gara, la competizione si svolge su un percorso che nel corso degli anni ha visto fior di piloti darsi battaglia, e fedeli alla tradizione di HP Sport, anche in questa occasione la struttura organizzativa, ha dato nuova linfa, ha due storiche prove del territorio ciociaro: “Patrica” e “Torrice-Ripi” – con la prima che ospiterà su un breve tratto sabato pomeriggio anche lo shakdown. La gara si svolgerà interamente domenica 25.

La piesse “Patrica” misura sei chilometri e sessanta e senza dubbio contiene un alto tasso adrenalinico: spettacolari inversioni e tratti molto guidati, in cui i migliori piloti faranno la differenza. Il secondo tratto cronometrato “Torrice-Ripi” anch’esso sulla stessa misura di Patrica, vedrà gli equipaggi, affrontare dopo pochi metri dallo start, un impegnativo tratto in discesa, su una strada stretta e dal fondo stradale umido, visto che attraversa un piccolo bosco, per poi affrontare la seconda parte anch’essa guidata.

In questi ultimi giorni, molte le richieste di informazione giunte in segreteria da parte di equipaggi siciliani e toscani, allettati dalla conformazione della gara e soprattutto per confrontarsi con prove speciali vere ed impegnative. Il quartier generale, ovvero il parco assistenza e riordini avranno come base il Centro Commerciale Le Sorgenti, direzione gara, segreteria, centro classifiche e sala stampa saranno allocate al CentroCittà di piazzale Europa sempre a Frosinone, mentre partenza e arrivo saranno presso il Centro Commerciale Le Sorgenti nella giornata di domenica 25 novembre.

I SEGRETI DELLE PROVE SPECIALI
La novità più rilevante del Rally della Provincia di Frosinone è certamente costituita dal fatto che la società organizzatrice è andata a recuperare due delle prove storiche dei rally degli anni duemila: ‘Patrica’ e ‘Torrice-Ripi’.

CITTA’ di PATRICA: Un leggero restyling è stato operato su questa prova speciale rispetto al percorso originale è stata accorciata per non creare troppi disagi alla circolazione. E’ la prova speciale che apre il rally, si tratta di una ‘piesse’ molto guidata e per questo molto insidiosa, non sono ammesse distrazioni se non si vuole abbandonare anzitempo la gara il tutto per 6,59 chilometri.

TORRICE-RIPI: Rispecchia il percorso originale della prova di un tempo. Un inizio spettacolare, perché ci si tuffa in una compressione naturale per poi affrontare una serie di curve molto ritmate in un tratto stretto e scivoloso. Parte infatti subito fuori dall’abitato di Torrice e scende lungo la campagna che conduce fino al vicino centro di Ripi. E’ una prova molto insidiosa, soprattutto nel primo tratto in discesa, sino a quando la strada non trova l’inversione e si riallarga. Per il resto, è una prova che necessità di molta attenzione, anche in questo caso non sono ammessi errori, è necessario guardare dove mettere le “ruote” altrimenti si finisce nei campi che costeggiano la strada e si saluta anzitempo la compagnia. Anche questa prova è tutta su asfalto per un totale di 6,67 chilometri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Trentin d’argento al “Prealpi Master Show”

Finale di stagione di alto profilo, per il neo Campione Italiano su Terra, al via ...