Home » Rally » CIWRC » Rally di Alba | Secondo loop di prove, Breen in testa, Fontana vince la P.S.6, Rossetti migliore italiano

Rally di Alba | Secondo loop di prove, Breen in testa, Fontana vince la P.S.6, Rossetti migliore italiano

Il driver irlandese domina nella gara piemontese. Vittoria ancora Hyundai di Fontana sulla prova numero. Nella gara riservata alle Plus Neuville non lascia spazio a Tanak e Loubet.


Un secondo giro nuovamente dominato da Craig Breen e Paul Nagle con la Hyundai i20 R5, ma Corrado Fontana e Nicola Arena riescono a realizzare  lo scratch nella prova numero 6. Questo brevemente il bilancio del secondo giro di prove speciali al Rally di Alba, dove sono molti i protagonisti che si stanno mettendo in evidenza sulle strade piemontesi. In particolare ottime le prestazioni del giovane Huttunen uno di pilota seguiti da Hyundai e il francese Antonio Fotia.

P.S.4 Igliano – Alle spalle dell’irlandese si piazzano Huttunen e Anthony Fotia con la VW Polo R5. . In questa prova gli equipaggi di Benazzo, Greco e Gaggioli riscontrano guasti meccanici mentre la vettura di Quaderno esce di strada.

P.S.5 Lovena – Qui si riconfermano nelle posizioni alte, tutte Hyundai i20 R5: quelle di Breen, seguito a cinque decimi da Huttunen e a settte decimi da Daniel Sordo.Tra i piloti italiani quarto tempo per Simone Miele non Corrado Pinzano non è contento perchè incappato in un problema tecnico al freno a mano della sua Polo R5.

P.S.6 Niella-Bossolasco – Miglior tempo per Corrado Fontana e Nicola Arena con la Hyundai i20 WRC inseguito a quattro decimi di secondo dal leader Craig Breen e con lo stesso distacco (di un secondo e sette decimi) seguono le R5 di Huttunen e Fotia. Miele viene rallentato in questa prova per essersi girato con la sua Citroen DS3 Wrc. Non benissimo per Sordo con la I20 R5 che non comprende dove ha perso tempo. Sesto tempo per Rosssetti-Fenoli con una scelta di gomme più conservativa che forse non ha pagato in termini di velocità. Chentre (Skoda)è contento nonostante le prove risultano più scivolose rispetto al primo giro. Alessandro Gino non è entrato in questa prova con la Skoda Fabia dopo che aveva forato sulla prova precedente e forato nuovamente in questa. Tra le Hyundai in gara bene ancora Veiby che sta provando a mantenere il ritmo dei suoi avversari e non è soddisfatto al 100%.


Tra gli altri equipaggi problemi ai freni per Rudy Andrioli e qualche piccola noia per Stefano Liburdi entrambi piloti del Campionato Italiano WRC già nelle sue passate stagioni, quest’anno su Skoda Fabia R5. Secondo giro qualche modifica alla macchina, per Roberto Vescovi con la Renaul Clio S1600. Tra le altre vetture si segnala il ritiro della n. 106 e della n.la 104 in trasferimento.

Nella gara riservata alle WRC Plus comanda Neuville seguito a 19”4 da Tanak e da Loubet a 3.Loubet a 39.2. Quarto assoluto Luca Pedersoli ad un 1’26.8, seguito, un pò piu staccate, dalle Ford Fiesta WRC di Villa e Pedro.

Questa la top ten dopo la sesta prova:1.Breen,C. – Nagle,P. (HYUNDAI I20 R5) in 41’03.3; 2.Huttunen,J. – Lukka,M. (HYUNDAI I20 R5) a 8.6; 3.Sordo,D. – Del Barrio,C. (HYUNDAI I20 R5) a 17.4; 4.Rossetti,L. – Fenoli,M. (HYUNDAI I20 R5) a 21.4; 5.Miele,S. – Mometti,R. (CITROEN DS3 WRC) a 25.7; 6.Fotia,A. – Didier,M. (VOLKSWAGEN POLO R5) a 27.0; 7.Fontana,C. – Arena,N. (HYUNDAI NEW I20 WRC) a 29.8; 8.Veiby,O.c. – Andersson,J.a. (HYUNDAI I20 R5) a 41.3; 9.Chentre,E. – Florean,F. (SKODA FABIA R5) a 49.2; 10.Munster,G. – Louka,L. (HYUNDAI I20 R5) a 49.7.

Adesso assistenza e poi l’ultimo trittico di prove speciali che designerà i vincitori di questa quattordicesima edizione del Rally di Alba

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

MS MUNARETTO: CARELLA FA SUO IL CIWRC CLASSE R5

Chiusura di campionato con il botto per Andrea Carella ed Enrico Bracchi, campioni CIWRC classe ...