CIR

RALLY DUE VALLI | Basso vede la vittoria. Crugnola, Miele e Rossetti out. Scandola sempre terzo.

Colpi di scena a ripetizione nel secondo giro del Rally Due Valli. Sulla PS6 “Porcara” scivolano fuori strada Crugnola, leader, Miele e Rossetti. La sfida per la vittoria è ora nelle mani di basso. Scandola, terzo, in lotta con Huttunen, ora secondo.


Si complica la storia del Rally Due Valli 2020. Dopo una battaglia a suon di decimi di secondo durata per cinque prove speciali, la sfida tra Giandomenico Basso-Lorenzo Granai (Volkswagen Polo GTI R5) e Andrea Cugnola con Pietro Elia Ometto (Citroen C3 R5), ha vissuto il suo epilogo sulla PS6.

Dopo pochi metri dallo start, il pilota Citroen, che aveva appena conquistato la leadership provvisoria ed era in testa con 4.2 su Basso, è scivolato fuori strada in un tratto particolarmente insidioso. Identica sorte, poco dopo, per Simone Miele-Roberto Mometti (Citroen DS3 WRC) e per Luca Rossetti-Manuel Fenoli (Hyundai i20 R5), quest’ultimo quinto in battaglia per un ipotetico podio e soprattutto per il Campionato Italiano WRC, proprio contro Miele.

Per la serie dedicata alle WRC la “Porcara” è stata quindi la prova spartiacque della stagione, pur se di soli 4.19km, dato che ora Corrado Fontana con Nicola Arena (Hyundai i20 WRC) devono solo arrivare al traguardo per garantirsi il successo in campionato.

Per l’assoluta Basso a questo punto ha 43.5 secondi di vantaggio su Huttunen-Lukka (Hyundai i20 R5) che stanno dimostrando un grande passo alla prima apparizione al Due Valli. Terzo è Umberto Scandola con Guido d’Amore a +46.9, quarti Albertini-Fappani (Skoda Fabia R5) a 1’02 in lotta con Signor-Pezzoli (Volkswagen Polo GTI R5) a 1’10. Tra i due c’è quindi ancora un bel confronto aperto.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker