Home » Pista » CARRERA CUP ITALIA » Raptor Engineering lancia Giovanni Altoè nella Carrera Cup Italia

Raptor Engineering lancia Giovanni Altoè nella Carrera Cup Italia

Il team fondato da Andrea Palma esordirà nel prestigioso monomarca di Porsche Italia con il 22enne pilota veneto a sua volta al debutto al volante della 911 GT3 Cup. Primo test nei prossimi giorni, poi il via della stagione 2020 al Mugello in livrea definitiva: “Felici di poter avviare i programmi sportivi insieme a un ragazzo così giovane, non vediamo l’ora di iniziare”

Raptor Engineering annuncia l’arrivo in squadra di Giovanni Altoè per la stagione 2020 nella Porsche Carrera Cup Italia. Il nuovo team fondato dal pilota Andrea Palma, che per il progetto veste i panni di team principal, ha avviato le attività “racing” nella sede operativa modenese di San Cesario lo scorso inverno ed è ora pronto a inaugurare la sua prima stagione di corse nel prestigioso monomarca di Porsche Italia schierando una 911 GT3 Cup nuova di zecca per il 22enne pilota veneto, campione italiano in carica del TCR DSG Endurance.

Anche per Altoè, dunque, quello in Carrera Cup Italia sarà un esordio assoluto nella serie, così come nelle competizioni GT dopo gli esordi in Formula 4, le esperienze nella Nascar europea e l’approdo nel Tricolore Turismo e soprattutto nelle varie serie TCR, dove con le vetture DSG vanta due titoli europei (2017 e 2018) e due titoli italiani (2018 e 2019).

Raptor Engineering e il giovane driver veneto, che entrerà anche nello Scholarship Programme di Porsche Italia riservato agli under 23, svolgeranno il primo test insieme nei prossimi giorni per poi esordire al Mugello nei test ufficiali del monomarca Porsche il 15 luglio e partecipare al primo round nel weekend del 19, quando la 911 GT3 Cup della compagine emiliana presenterà anche la livrea nero-rosso-blu definitiva.

Il team principal Andrea Palma dichiara: “In un momento così complicato siamo felici di poter avviare anche in concreto il primo progetto che avevamo pianificato e di accogliere in squadra un ragazzo così giovane, confermato nel programma di coaching di Porsche Italia. Giovanni avrà tante opportunità di apprendimento e crescita sportiva e umana. Di fatto siamo un team nuovo che schiera un pilota di soli 22 anni in un campionato così professionale: è un insieme che ci sprona a lavorare con uno spirito particolare, rivolto a far bene, migliorare step by step e in proiezione futura. Puntiamo a crescere e se riusciamo a schierare una seconda vettura troveremo ulteriori motivazioni. Non vediamo l’ora di scendere in pista ma il lavoro prosegue su tutti i fronti”.

Giovanni Altoè: “Sono davvero contento, è il ‘salto’ che aspettavo. Stavamo valutando diverse opzioni, ma quando Andrea mi ha svelato il suo progetto la scelta di Raptor Engineering è stata naturale. Ho capito che questa è la strada giusta e adesso siamo pronti per questa nuova pagina della mia carriera. Ed è proprio tutto nuovo: team, auto, campionato… Ho seguito la Carrera Cup Italia negli anni, è una serie molto competitiva, sarà una grande esperienza e un’opportunità per crescere, migliorare e dimostrare che posso ben figurare anche in GT. Mi impegnerò al mille per mille!”.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

DEBUTTO ECCELLENTE PER MORETTI NEL PORSCHE CARRERA CUP A MISANO

Sul circuito romagnolo di Misano Adriatico è finalmente avvenuto il debutto stagionale del forte pilota ...