RALLY NAZIONALI

Riolo – Floris tornano al Rally Elba su Volkswagen Polo

Il driver palermitano inaugura sull’isola toscana la stagione rallistica nella gara di casa dell’esperto copilota, sulla vettura curata da Pool Racing per i colori CST Sport/Targa Racing Club. Start venerdì 22 e traguardo sabato 23 aprile a Portoferraio.


Salvatore (Totò) Riolo ed Alessandro Floris su Volkswagen Polo Gti, saranno al via del 55 Rally Elba, la gara sull’isola toscana che inaugura il Campionato Rally Asfalto 2022.

Competizione molto amata dal driver siciliano, che conosce bene gli asfalti dell’isola in provincia di Livorno, dove è di casa l’esperto e professionale co-pilota Alessandro Floris. L’equipaggio di Targa Racing Club supportato sempre da CST Sport, anche per l’edizione 2022 potrà contare sulla familiarità acquisita a bordo della Volkswagen Polo Gti in versione Rally 2, curata dalla Pool Racing che sarà equipaggiata con Pneumatici Pirelli. L’equipaggio aveva fatto il suo esordio sulla vettura tedesca alla gara livornese lo scorso anno.

-“Il Rally Elba ha un fascino particolare, si svolge su strade molto impegnative che ad ogni passaggio rivelano sempre particolari nuovi – sottolinea Totò Riolo – come detto più volte la bravura e la conoscenza del percorso da parte di Alessandro sono le garanzie principali per questa esaltante gara. Conosciamo la macchina, ma useremo con attenzione lo shakedown per delle regolazioni certamente necessarie dopo che avremo ultimato le ricognizioni e soprattutto, la scelta della mescola di gomme sarà determinante. Un programma pianificato ed articolato insieme a CST Sport, per favorire al massimo tutte le partnership tra le quali, Polab, SOS Ambiente, FarmaEu.it e SunProd, che hanno confermato da diverse stagioni piena fiducia al nostro equipaggio, il quale ha costantemente garantito visibilità e condivisione di obiettivi”-.

-“Il Rally di casa si corre con Totò! – afferma Alessandro Floris – tra noi c’è un affiatamento particolare che ci permette di esprimerci bene sulle strade di casa mia. L’Elba è un rally certamente molto particolare che richiede un preciso impegno ed una gestione non comune. Il fatto di conoscere le strade e la macchina è certamente un vantaggio, ma non basta, poiché la concorrenza è di livello assoluto”-.


L’affascinante competizione si articola su 8 prove speciali, 4 da disputate nella serata del venerdì, altrettante nella giornata di sabato 23 aprile prima del traguardo previsto a Portoferraio alle 15.30. Saranno 294,14 i Km di prova tutti su asfalto, su un totale di 294,14.

Articoli correlati

Back to top button